Varese

Capodanno col botto insieme alla Coloured Swing Band

La Coloured Swing Band in concerto ieri sera

Un San Silvestro, quello di Varese, che ha registrato un buon successo per le proposte in città. Pienone al Cinema Teatro Vela per la banda dei comici di Colorado Café, buon successo di pubblico per Ale e Franz al Teatro Apollonio di piazza Repubblica. Ma davvero col botto l’esibizione della Coloured Swing Band, che ha offerto al pubblico dell’Ata Hotel un concerto davvero speciale.

Non è un fenomeno solo televisivo, non è una bolla di sapone, ma una big band gallonata e di tutto rispetto. La Coloured Swing Band, proponendo una quarantina di pezzi, nella festa di Capodanno dedicata allo Swing ha dato una prova convincente di cosa significhi essere un’eccellenza in campo musicale.  Tanti applausi e consensi per questa realtà con radici nel Corpo musicale di Comerio, ma voglia di arrivare molto lontano. Concorrente alla trasmissione “Italia’s Got Talent” di Canale 5, ma con all’attivo diverse esibizioni al Miv e al Palace, questa band restituisce il clima dell’America di Glenn Miller e di Duke Ellington.

Una forza della natura è la vocalist che accompagna la big band, la brava e raffinata Eleonora Penati, una voce dalle estensioni inimmaginabili, che dà all’interpretazione dei brani un valore fondamentale. Ma tutti i 19 elementi della band suonano con passione, guidati da Lorenzo Melchiorre alla batteria e Gianluca Fidanza al sax. Brani proposti, un programma che dagli anni Venti arrivava fino agli anni Cinquanta, un cartellone che ieri sera, con grande gioia dei partecipanti alla cena di San Silvestro, è stato impreziosito dai movimenti della Scuola di danza swing di Genova. Ballerini di provata esperienza come Bruno e Silvia che hanno seguito con i loro passi il ritmo di brani originali dagli arrangiamenti originali, come Mambo italiano, La Pantera Rosa, un Volare in versione inglese.

Ai ragazzi della big band targata Varese auguriamo un grande successo, considerata la prova che hanno sostenuto fino alle 4 del mattino. Hanno passato il loro turno alla trasmissione (la puntata andrà in onda il 21 gennaio), e quindi porteranno avanti, con orgoglio, i colori del loro territorio che, quanto a musica e cultura, non è davvero messo benissimo.

- FOTOGALLERY

1 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti a “Capodanno col botto insieme alla Coloured Swing Band

  1. abramo il 1 gennaio 2012, ore 13:39

    buon 2012 direttore tra la cultura nata a Varese, ma costretta ad emigrare a causa della povertà culturale di chi la governa…
    non per niente la band viene da Comerio, dove l’amministrazione illuminata consente anche note di swing, rifuggendo le perentorie e nazionalpopolari dichiarazioni in verde…

  2. Ross il 1 gennaio 2012, ore 15:21

    Sarebbe bello evitare discorsi politici a scapito del valore e dell’impegno artistico di coloro che stanno regalando a Varese momenti di gioia e spensieratezza grazie alla loro preparazione spinta a livelli eccelsi dalla passione per la musica. La notizia non sono le amministrazioni comunali o quant’altro, ma l’orgoglio di avere una Big Band di gran pregio, che auguro di cuore possa trovare il seguito che si merita, anche al di fuori dei confini cittadini. Bravi ragazzi, siete davvero fantastici.

  3. a.g. il 1 gennaio 2012, ore 15:48

    Una cosa non esclude l’altra. O no?

  4. SimoSwing il 1 gennaio 2012, ore 17:19

    Non è una questione politica se a Varese tutto quello che non è Liscio o musica da balera non prende piede.
    E’ solo e soltanto una questione di MENTALITA’ chiusa.

  5. Annie il 1 gennaio 2012, ore 20:46

    a mio parere la esclude nel momento in cui qualche amministratore si appropria di successi altrui. Forza coloured, ho avuto il piacere di sentirvi ad un concerto a carnago e siete davvero troppo bravi, ce ne fossero!

  6. Massimo il 2 gennaio 2012, ore 07:27

    questa band è grandiosa, lasciate fuori ogni discorso inutile che non c’entra nulla, è il loro momento e solo loro, piuttosto andate ad ascoltarli e capirete di che si sta parlando. Bravi bravi bravi bravi, un bis con voi non basta mai!!!!

  7. abramo il 2 gennaio 2012, ore 13:22

    c’è qualche coda che brucia?

  8. Gianluca il 2 gennaio 2012, ore 14:20

    Sono un componente della Coloured Swing Band e non posso che ringraziare tutti per i commenti benevoli nei riguardi del nostro lavoro. Grazie Direttore per l’articolo scritto con ineguagliabile passione e grazie a voi tutti per i complimenti! Speriamo davvero di far fare bella figura alla nostra Varese e speriamo di poter avvicinare sempre più persone allo swing suonato e ballato. Buon anno a tutti e grazie!

  9. SimoSwing il 2 gennaio 2012, ore 16:40

    @ Abramo: Nessuna coda che brucia ma soprattutto non c’entra chi ci governa!! Basta mettere sempre di mezzo la politica…sembra diventato di moda oramai.

    Comunque mi associo a Gianluca nel ringraziare chi apprezza il nostro lavoro!!

Rispondi