Varese

Varese, 48 ore senza neve. Ma secondo le statistiche…

Che accadrà davvero tra la notte di Capodanno e il primo giorno dell’anno nuovo? Sarà un Capodanno innevato, che ci farà sfoderare ombrelli e stivali di gomma? Non si può mettere in discussione l’autorevolezza del Centro geofisico prealpino, che per le prossime 48 ore offre un quadro rassicurante: domani sabato 31 dicembre il Centro fondato da Furia prevede nevischio e cielo coperto lungo le Alpi, mentre su Prealpi e pianura al mattino ci saranno estesi passaggi nuvolosi, ma tutto resterà asciutto. Dal pomeriggio schiarite via via più ampie, con il sole che spunterà in cielo.

Uno scenario che si ripeterà anche per il primo giorno del nuovo anno, domenica 1 gennaio, che sarà illuminato da un pallido sole invernale tra passaggi di nubi. Ci sarà però un lieve calo delle temperature massime. Il Centro geofisico prevede per lunedì 2 gennaio molto nuvoloso e qualche debole pioggia qua e là. Ancora neve su Alpi e Prealpi oltre 1000-1200m. Martedì 3 gennaio, al mattino, ancora banchi nuvolosi o nebbie, soprattutto sulla pianura, via via soleggiato. Temperature massime attorno a 5 gradi.

Capodanno senza neve, dunque, secondo il Centro geofisico prealpino, che però, statistiche alla mano, ci ricorda come dal 1967 al 2010 la neve sia caduta a Capodanno in diverse annate. Le nevicate del 1997 furono particolarmente abbondanti con 43 cm totali a Varese (23 il giorno 31-12-1996, 7 cm il giorno 1-1-1997 e 13 cm caduti il giorno 30). Abbondante la neve fino a Milano, ma il gelo interessò quasi tutta l’Italia e l’Europa.

Nel 1977, tra gli anni più nevosi, si ebbe anche a Capodanno la neve con 23 cm fino in città. Negli anni recenti, nel 2003 a Varese dopo la nevicata del 28 Dicembre, le precipitazioni si trasformano in acqua ma a Campo dei Fiori le nevicate continuarono, sommando 51 cm ai 72 caduti il 28. Le Cappelle del Sacro Monte si presentarono molto innevate, spettacolo che non si vedeva da diversi anni, caratterizzati da inverni piuttosto asciutti. Quella del 1997 fu però l’ultima nevicata di Capodanno, salvo nevischio nella notte di S. Silvestro del 2008/2009.

 

30 dicembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi