Gallarate

Teatri Gallarate: dopo Fondazione, un ticket varesino

Il Teatro Condominio di Gallarate

Un vero disastro si è abbattuto sulla vita culturale gallaratese, con il camoroso buco di bilancio della Fondazione culturale di Gallarate. Una vicenda amara, che faceva temere che per anni ci sarebbe stato un vuoto nella programmazione culturale della città dei Due Galli. E invece no: l’amministrazione Guenzani non si è fatta intimidire, ha pubblicato un bando per gestire le strutture teatrali e ora ha individuato una nuova realtà che gestirà i due teatri, il Condominio e il Teatro del Popolo.

Sarà la società Albachiara Spettacoli ad allestire il programma 2012 per poi organizzare una stagione intera per il 2012/2013. Una realtà importante, ben conosciuta a Varese, dato che riguarda un manager di eventi musicali come Miguel Dell’Aqua, che è stato anche uno dei protagonisti della manifestazione Varese Cinema, così come propone spesso concerti “live” al Teatro Apollonio di Varese. Dell’Acqua prenderà in mano le strutture gallaratesi, affiancato, quale direttore artistico, dal direttore del Teatro Apollonio, Filippo De Sanctis. Un ticket che a Varese organizza eventi culturali e teatrali sarà dunque protagonista nella vicina Gallarate.

Albachiara ha vinto il bando indetto dal Comune di Gallarate dopo una raccolta di manifestazioni d’interesse. L’accordo tra ente pubblico e Albachiara si protrarrà fino al 30 giugno 2013. Partenza fissata a gennaio del prossimo anno. La società si occuperà in toto delle attività al Teatro Condominio. Al Popolo fornirà servizi logistici per la gestione della sala.

“Sono felice – afferma l’assessore alla Cultura, Sebastiano Nicosia – di poter comunicare alla città che i due teatri continueranno a essere un punto di riferimento importante nella vita culturale del territorio, anche se a ben vedere non hanno mai smesso di ospitare eventi di rilievo, come il balletto “Lo Schiacianoci” lo scorso 19 dicembre o le conferenze della manifestazione Duemilalibri. La commissione giudicante ha ritenuto la proposta di Albachiara del tutto rispondente alle condizioni previste dal disciplinare del bando e presto tutti gli appassionati potranno scoprire nel dettaglio un calendario di spettacoli vario e di notevole qualità”.

 

 

 

 

24 dicembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi