Laveno

Lega Nord: Padania addio, meglio la Confederazione

Il presidente comasco Carioni

Si sono dati appuntamento in un ristorante a Laveno, il Senatur e il presidente della Provincia di Como, Leonardo Carioni. Un summit informale che, come racconta il Corriere di Como, affronta diversi temi alla presenza di una quindicina di commensali. Soprattutto quello della formazione di una macroregione.

Tra i temi di cui si discorre a tavola la Lega all’opposizione del governo tecnico, la manovra sulle pensioni, le nuove tasse in arrivo. Uno dei sogni dei politici leghisti è di cucire i territori di Como, Varese, Sondrio e il Verbano-Cusio-Ossola con il Canton Ticino. Una saldatura tra Regio Insubrica e Confederazione elvetica che segna il definitivo tramonto della tanto acclamata Padania (libera). Meglio una fusione con ricca Confederazione piuttosto che con le più povere regioni nordiste d’Italia.

La Svizzera come approdo di benessere, come isola nella tempesta dell’euro. Il presidente Carioni parla chiaro: “La Svizzera esercita quasi una forza magnetica”. E poi aggiunge: “Se ci unissimo alla Svizzera, qui staremmo sicuramente meglio tutti”.

 

11 dicembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi