Lavena Ponte Tresa

Pontemagico, fiabe sul sogno alla nona edizione

Le gialliste in giuria: da sinistra, Luini, Bossi ed Emilitri

E’ diventato ormai un appuntamento tradizionale, quello con il premio letterario Pontemagico, che raggiunge, con questa, l’edizione numero nove. Una manifestazione che viene promossa dal Comune di Lavena Ponte Tresa, e che questa mattina è stata presentata, a Villa Recalcati, da Patrizia Rigamonti, accanto al sindaco di Lavena, Pietro Vittorio Roncoroni, il nuovo assessore alla Cultura, Francesco Esposito. A rappresentare la Provincia, il bravo vicepresidente provinciale Gianfranco Bottini.

Una manifestazione che ha sempre registrato un grande successo. Al punto che, come è stato ricordato oggi dagli organizzatori, ogni anno sono arrivati alla segreteria del premio circa 250 elaborati, che lo scorso anno sono saliti ancora, segno della formula azzeccatissima e dell’attenzione che riscuote. Obiettivo: sensibilizzare i giovani alla lettura e all’importanza della cultura in tutte le sue forme.

Quest’anno fiabe dedicate ad uno dei temi più suggestivi e affascinanti: il sogno. “Il sogno è un incontro, l’abbaglio di un momento”. I giovani scrittori avranno tempo, per inviare i loro testi, da oggi fino all’11 febbraio 2012 (Segreteria Pontemagico, c/o Comune di Lavena Ponte Tresa, via Libertà 28 – 21037 Lavena Ponte Tresa – VA). La serata finale, in cui saranno proclamati i vincitori, sarà il 21 aprile, alle ore 21.

A giudicare i testi che arriveranno, tre Signore della letteratura, ben conosciute dagli amanti del genere giallo, ma anche brave scrittrici quando sio avventurano in altri generi: parliamo di Patrizia Emilitri, di Lilli Luini e di Raffaella Bossi, che oggi erano presenti al lancio del concorso e che certamente sono un segnale di cambiamento nella manifestazione. Accanto a loro, in giuria, anche l’immancabile Silvio Raffo e Letizia Bolazani.

 

7 dicembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi