Varese

Il basket in carrozzina chiude “Un posto nel mondo”

Nella bella rassegna “Un posto nel mondo”, organizzata da Filmstudio 90 e da molte altre associazioni, questa sera sarà presentata una pellicola di grande interesse che segnerà la chiusura della stessa rassegna. E’ il film “Con le ruote per terra”, di Andrea Boretti e Carlo Prevosti, che avrà luogo questa sera martedì 6 dicembre, alle 21, presso la Sala Montanari (ex Cinema Rivoli) a Varese.

Un documentario che racconta l’esperienza umana e sportiva della Nazionale Italiana Under 22 di Basket in Carrozzina al Campionato Europeo svoltosi a luglio 2010 a Seveso (MB), raccontata attraverso la voce dei protagonisti e dello scrittore russo Nicolai Lilin, autore del romanzo “Educazione siberiana”. La pellicola è stata prodotta da Insolito Cinema, con il supporto dell’Associazione Sportiva Briantea 84.

Un percorso che inizia con le ruote per terra nell’estate 2010 quando si sono svolte le riprese, fino ad approdare al trionfo allo Sport Movies & Tv – “Excellence Awards” come miglior film, premio “Fondazione Chiesa – Panathlon International” come migliore opera prima, “Guirlande D’Honneur” nella categoria Sport & Society e il premio Colnago assegnato al miglior film assoluto – fino a conquistare l’ambito Italian Sport Award come miglior film sportivo dell’anno, la selezione al David di Donatello come miglior documentario e il primo premio al Festival del Cinema dell’Handicap e dei Diritti Umanidi Avezzano (Aq). Selezionato per il Festival Internazionale dei Diritti Umani di Buenos Aires e di Tirana, è stato finalista del Via Emilia Doc Festival e ora è ora candidato come “Miglior film Paralimpico” e per la “Miglior Fotografia” allo Sport Film Festival di Palermo.

Andrea Boretti: regista, autore, giornalista. Dopo una laurea con tesi sull’Influenza delle nuove tecnologie digitali sul cinema contemporaneo, Andrea ha lavorato a lungo nel settore dei contenuti digitali, maturando esperienze variegate come filmmaker e regista. Primavere a Sarajevo – L’arte della rinascita (2007, con Daniel Tarozzi) è il suo primo film.

Carlo Prevosti: giornalista, blogger e documentarista. Carlo si laurea con una tesi sul rapporto tra realtà e finzione nei Mockumentary. Sentire il mio passo sul sentiero (2011, con Jacopo Santambrogio) è il suo secondo documentario. Come giornalista cinematografico collabora, tra le altre testate, con Hideout.it e Cineblog.it

6 dicembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi