Varese

“Varese Donna 2011″, donne sul podio della Provincia

La scrittrice Chiara Zocchi, presente alla manifestazione

Consegnati oggi i premi “Varese Donna 2011″ a Villa Recalcati, un riconoscimento voluto e sostenuto dalla Consulta Femminile Provinciale presieduta dalla brava Elena Sartorio. “Un riconoscimento che ha visto, per quanto riguarda le candidature, un’ampia partecipazione della gente comune, dell’associazionismo, delle stesse istituzioni”. La sala della Provincia si è riempita di tante donne, ma anche da qualche uomo. La manifestazione è stata condotta, con la consueta simpatia e vivacità, dalla giornalista Chiara Milani.

Una giornata dedicata a quelle che la Milani ha definito “donne speciali del nostro territorio”. E con intelligenza la manifestazione in Provincia è partita da una donna importante: Claudia Scolari Giudici, grande protagonista dell’impegno sociale. Oltre che fondatrice, più di trent’anni fa, della Consulta Femminile Provinciale. A parlarne, in apertura, il giornalista Liliano Frattini, che alla Scolari Giudici, suocera del giornalista, ha dedicato una ricca biografia pubblicata da Arterigere nella bella collana “La Memoria”. Ma dopo Frattini ha preso la parola un figlio della Scolari Giudici, monsignor Giovanni Giudici, Vescovo di Pavia. Il presule si è domandato che cosa si può imparare dalle donne. E ha risposto: “Come mia madre, a stare dentro le situazioni, in mezzo alla gente, senza paura, con determinazione”.

Dopo la parentesi dedicata ad una figura esemplare di donna impegnata nel sociale, è giunto il momento delle premiazioni. Tre le categorie: cultura, scuola, lavoro ed imprenditoria. E per queste tre categorie, sono state 40 le donne candidate. Come? Lo spiega ancora la Sartorio: “In modi diversi, sono state candidate da istituzioni, da associazioni, ma anche da semplici cittadini che si sono messi insieme per candidare un nome”.

Una rosa bianca ha premiato tutte le quaranta candidate, donne di tutte le età e dalle più diverse attività professionali. Sul fronte-cultura, candidate anche Bambi Lazzati, “mente” del Premio Chiara, e la scrittrice e musicista Chiara Zocchi. Sono salite sul podio, per i diversi settori: per la Cultura, Anna Maria Castiglioni, docente di canto lirico in diverse accademie e vari conservatori, fondatrice a Varese del Civico Liceo Musicale; per la Scuola, Daniela Capello, insegnante elementare; per quanto riguarda Lavoro ed Imprenditoria, Bruna Ferioli, che da impiegata è riuscita a diventare imprenditrice e dirigente. La presidente della Consulta, Sartorio, ha infine ringraziato la sua vice, Maria Franca Pajetta, e le tre componenti dell’esecutivo, Alba Franzi, Leda Mantovani, Mariella Meucci.

 

28 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi