Varese

Cortisonici, nuovo ecopremio riservato ai corti ragazzi

Foto con, da sinistra, Lazza, De Simone, Malnati e Minazzi

C’è una nuova creatura all’interno di Cortisonici, il Festival Internazionale di cortometraggi la cui nona edizione si svolgerà a Varese nel mese di aprile 2012. Dalla collaborazione tra Cortisonici, Legambiente, Aspem e Comune di Varese nasce infatti l’“Ecopremio Legambiente”: un riconoscimento, nella sezione Ragazzi, dedicato al miglior corto sul tema della riduzione dei rifiuti e, più in generale, della sostenibilità ambientale.

Un altro traguardo nel percorso che da ormai tre anni ha visto affiancarsi due realtà protagoniste del mondo associativo varesino. Resa possibile dal contributo di Aspem e Comune, l’iniziativa è stata presentata all’interno della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

Saranno i rappresentanti delle quattro realtà promotrici a comporre la giuria che decreterà durante il Festival l’opera capace di promuovere meglio, attraverso lo strumento video, comportamenti sostenibili.

“E’ un invito al mondo della scuola e alle nuove generazioni – spiegano Dino De Simone di Legambiente e Massimo Lazzaroni di Cortisonici – a confrontarsi su tematiche di grande importanza per lanciare messaggi incisivi sia ai propri coetanei che agli adulti. Siamo infatti consapevoli che gli occhi di bambini e ragazzi sanno immaginare, pensare in grande, vedere oltre le abitudini talvolta sbagliate dei più grandi”. Ed è nella filosofia aziendale di Aspem investire in azioni di sensibilizzazione ed informazione: “Diffondere una coscienza e una consapevolezza che attivino comportamenti corretti fa parte della nostra mission – sottolinea William Malnati, presidente di Aspem - ben sapendo che la sfida si gioca in particolare con le nuove generazioni. Da oltre dieci anni ci rivolgiamo infatti proprio ai giovani per promuovere il rispetto dell’ambiente e sviluppare una coscienza ambientale attiva”.

All’Ecopremio possono partecipare, senza quote di iscrizione, tutti gli audiovisivi realizzati dopo l’1 gennaio 2009 da scuole, associazioni, cooperative sociali ed enti che lavorano in ambito educativo. 15 minuti è la durata massima consentita per i cortometraggi, i quali dovranno essere inviati entro il 31 gennaio 2012 a “Cortisonici Ragazzi 2012” c/o Associazione Cortisonici, via De Cristoforis 5, 21100 Varese (farà fede il timbro postale).

Il regolamento con le modalità di iscrizioni e le condizioni di partecipazione sono disponibili sul sito www.cortisonici.org

 

 

 

26 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi