Varese

Colletta alimentare, mille i volontari a Varese

Oggi sabato 26 novembre grande giornata nazionale della Colletta alimentare, dal titolo “Fai la spesa per chi è povero”, un’iniziativa che taglia il traguardo della sua 15a edizione ed è come sempre promossa dalla Fondazione Banco Alimentare. Una manifestazione importante, che ogni anno vede la partecipazione di migliaia  di volontari che raccolgono cibi non deperibili che finiscono sulle tavole delle mense dei poveri e delle famiglie più in difficoltà. Su questo fronte Varese si è spesso segnalata per raccolte-record di cibo, con le sue 116 tonnellate raccolte, in una sola giornata, nel 2010 (cioè il 16% in più rispetto all’anno precedente).

Fin dalle prime ore della mattina è scattata la grande macchina organizzativa che consente ai circa mille volontari della Colletta di essere presenti, con sacchetti gialli e informazioni, presso i 62 punti della zona di Varese Nord, quasi tutte le catene della grande distribuzione. “Cuore” della raccolta, anche oggi, un popolo di volontari: oltre a quelli del Banco di solidarietà alimentare varesino, anche gli iscritti all’Ana (Associazione Nazionale Alpini) delle Sezioni di Varese e di Luino e i volontari dell’Opera San Vincenzo.

“Con la crisi la situazione è peggiorata – dichiara Andrea Benzoni, uno dei responsabili dell’iniziativa -. Vediamo minata anche la speranza, sul fronte del lavoro e del bisogno. Il gesto gratuito di solidarietà della gente comune, però, resta, non è mai venuto meno. Certo, quello che si raccoglierà oggi non è sufficiente a distribuire per tutto l’anno, e soprattutto non basta ai tanti che contattiamo, che mostrano di avere anche bisogno di solidarietà e di rapporti. Ma la giornata di oggi è importante, un segnale che riporta al centro la capacità di donare, nonostante la crisi”.

Anche l’Opera San Vincenzo dà un contributo fondamentale, come testimonia Dina Castelli, anche al di là del momento della raccolta, con i preziosi contatti con famiglie e persone in difficoltà che assicura. Infine gli Alpini di Varese e Luino, sempre in prima fila quando si tratta di impegnarsi in favore degli altri. Significativo anche il contributo di Comune e Provincia di Varese.

 

 

26 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi