Politica

Reguzzoni (Lega): con Monti dalla padella alla brace

Marco Reguzzoni, capogruppo leghista alla Camera

“Purtroppo siamo costretti a constatare che non vi è nessun effetto Monti. Anzi, con il governo dei banchieri, siamo caduti dalla padella nella brace”. Lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega Nord alla Camera Marco Reguzzoni, in merito ai dati che vedono il rendimento dei Btp a due anni oltre il 7,2% e lo spread a 700 punti, massimo storico raggiunto dal 1990.

“I dati di oggi – prosegue la nota – sconfessano quei politici che, improvvisatisi economisti, fino a tre settimane fa dicevano che il problema era nella credibilità del governo precedente. Se questo poi è l’effetto degli incontri europei fra il Presidente Monti e i suo colleghi, direi che peggio di così non poteva andare”.

23 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Reguzzoni (Lega): con Monti dalla padella alla brace

  1. Secondo Tranquilli il 23 novembre 2011, ore 19:40

    Almeno ha avuto il coraggio di dire che fino a settimana scorsa con il l suo governo eravamo nella padella…
    Secondo Tranquilli

  2. Nicola il 27 novembre 2011, ore 14:00

    Mai peggio come un certo governo di nani e ballerine, con tassazione esclusiva del lavoro e nessun prelievo sui patrimoni. Monti è il chiunque meglio di un non-governo.

Rispondi