Varese

Canton (Lega) contro un governo di eurotecnocrati

Il segretario provinciale Maurilio Canton

“Lega all’opposizione, no alle ammucchiate. Le ragioni del Carroccio contro un Governo di eurotecnocrati”. È il titolo dell’incontro pubblico promosso dalla segreteria provinciale della Lega Nord di Varese, previsto per lunedì 21 novembre, nella sala “Pigionatti” del Collegio De Filippi.

“Abbiamo ritenuto opportuno – ha spiegato il segretario provinciale Maurilio Canton – organizzare questo incontro rivolto in particolare ai nostri militanti, ma aperto al pubblico, in un momento di importanti cambiamenti politici per il Paese. Lo scopo è di renderli partecipi della situazione nazionale, e illustrare le motivazioni che hanno portato la Lega Nord all’opposizione. Per farlo, nel corso della serata, i nostri deputati approfondiranno la situazione politica, con un occhio di riguardo alle tematiche tecnico-finanziarie”.

All’incontro, che inizierà alle 21 e sarà introdotto proprio dal segretario Canton, parteciperanno fra gli altri il capogruppo della Lega Nord alla Camera, on. Marco Reguzzoni, e il presidente della commissione bilancio, on. Giancarlo Giorgetti.

18 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Canton (Lega) contro un governo di eurotecnocrati

  1. Gigi Bernasconi via Facebook il 18 novembre 2011, ore 13:20

    se siamo in questa condizione è anche merito loro. Invece di chiamarsi fuori, facciano pubblica ammenda dello sfascio che hanno contribuito a creare

  2. ester il 18 novembre 2011, ore 15:35

    Concordo con Gigi.i leghisti si sono dimostrati fino in ultimo politici della peggior specie;populismo,rozzezza,vilipendio delle istituzioni a cui si sono ben presto adattati una volta al governo,vuoto di idee mascherato da simbologie ridicole( padania ecc.ora di nuovo assurdo parlamento padano),nessun risultato a livello sociale,nessun cambiamento positivo x la vita dei cittadini(vd.Varese città leghista…),pericolosissima irresponsabilità del leader Bossi e ora quel furbesco chiamarsi fuori,come se loro non si fossero infiltrati saldamente nei gangli del potere politico-finanziario e fossero invece un “sano,duro e puro”(aiuto!) movimento di opposizione.Veramente nefasti x lo stato italiano,anche ora quando il senso di responsabilità e di appartenenza ad uno stesso popolo devono prevalere su tutto,x il bene di tutti.

  3. Luca Renna il 22 novembre 2011, ore 14:18

    ha ragione Canton: è Padania contro Roma!
    la Lega, unica forza d’opposizione, rappresenta l’ultimo baluardo di speranza per il Nord a la nostra gente.
    a roma l’ammucchiata che accomuna tutti da destra a sinistra non fa altro che confermare le parole di Bossi di tanti anni fa….roma-polo e roma-ulivo unite contro il Nord, per drenare ulteriori risorse prodotte con il lavoro e il nostro sudore verso la capitale vorace e centralista…..SIAMO STANCHI!
    AUTODETERMINAZIONE!

    p.s. la mia immensa gioia per l’ingresso nel parlamento spagnolo dei partiti Baschi! era ora!

Rispondi