Varese

Varese Europea, spesa enorme e nessun beneficio

Il Comune di Varese

Predisporre tutti gli atti necessari per uscire definitivamente dall’associazione Varese Europea. E’ questo l’impegno per l’Amministrazione Comunale contenuto nella mozione depositata questa mattina a Palazzo Estense dal leader di Movimento Libero e consigliere comunale di Varese Alessio Nicoletti.

“E’ venuto il momento di esprimersi chiaramente sulla permanenza o meno del Comune di Varese nell’associazione Varese Europea – spiega Nicoletti- che nel 2011 costerà all’Amministrazione Comunale circa 23.000 euro all’anno di contributi economici più le spese, di cui circa 37.500 euro solo di personale”.

Continua Nicoletti: “Varese Europea, a nostro giudizio, non ha rappresentato in questi anni alcun valore aggiunto per il Comune di Varese, ma solo una spesa eccessiva che è venuta il momento di tagliare. In questo momento di crisi economica – ripete Nicoletti – bisogna avere il coraggio di fare delle scelte. Niente è intoccabile ed il Comune dovrebbe saper fare la sua parte. Abbiamo scelto di depositare questa mozione dopo aver ricevuto la risposta a una nostra interrogazione sull’argomento dall’assessore leghista Piazza che, smentendo clamorosamente gli intendimenti espressi anche dal capogruppo Moroni in Consiglio Comunale, ci ha scritto che l’Amministrazione non ravvisa la possibilità di uscire dall’associazione Varese Europea. Siccome è il Consiglio Comunale a dover valutare questa proposta, ci siamo sentiti in dovere di depositare questa mozione, che speriamo possa essere condivisa dall’intero Consiglio.”

16 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese Europea, spesa enorme e nessun beneficio

  1. Mario il 16 novembre 2011, ore 20:06

    Se è vero ciò che afferma Alessio Nicoletti allora è giusto che si taglino i finanziamenti a Varese Europea.

Rispondi