Varese

Francesco Guccini, al PalaWhirlpool arriva un mito

Francesco Guccini

Per moltissimi è un mito, per tutti è uno dei “papà” della canzone d’autore in Italia. Francesco Guccini, protagonista di una grande stagione della musica italiana, è a Varese con il suo tour venerdì alle ore 21, al PalaWhirlpool. Un appuntamento molto atteso dai suoi numerosi fans, che lo seguono nelle diverse esperienze in cui Guccini si è lanciato nella sua lunga e ricca vita.

Una vita iniziata come cantautore che, chitarra in mano e voce profonda, frequentava con le sue ballate le “osterie di fuori porta” di Bologna. Un cantautore schivo e severo, austero ma anche profondamente romantico. Poi, dopo successi e dischi, il tutto sempre sull’orlo di un impegno civile e politico che però non si è mai esplicitato, se non nelle stesse canzoni (“La locomotiva” è senza dubbio celebre quanto Bandiera rossa), Francesco Guccini ha voluto intraprendere la via della scrittura, da solo o in coppia con quel vecchio maestro di Loriano Macchiavelli, con una partenza fulminante, le sue “Croniche epafaniche”. Ma non è finita qui, perchè Guccini si è lanciato anche nel cinema, piccoli e preziosi cammei nei film di Pieraccioni.

Ma il tutto senza mai prendersi troppo sul serio, sornione e colto come pochi, m0denese provinciale con in testa il mondo. Varese ha donato a Guccini un premio Chiara, ma quel giorno non era al suo massimo. Questa volta non parlerà, ma suonerà e canterà. Uno spettacolo da non perdere.

10 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi