Politica

Anche la Lega Nord stacca la spina al governo

Bossi leader del Carroccio

Finalmente anche la Lega Nord capisce che è il caso di staccare la spina del governo Berlusconi. Umberto Bossi parla agli aborriti giornalisti e conferma che anche la Lega ha chiesto al presidente del Consiglio di farsi da parte e di favorire l’ascesa a Palazzo Chigi del segretario del Pdl, Angelino Alfano.

Prima di andare in aula, nel pomeriggio di oggi, per votare il Rendiconto generale dello Stato 2010, il leader del Carroccio conferma le voci di una richiesta del suo partito al premier di fare un passo indietro: anzi, no, “un passo di lato”.

Da parte delle opposizioni, la scelta è fatta: resteranno in Aula, ma non voteranno, in modo da lasciare alla maggioranza il compito di contarsi. A seconda del risultato del voto, le opposizioni potrebbero presentare una mozione di sfiducia.

8 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Anche la Lega Nord stacca la spina al governo

  1. Gimocchiverdi il 8 novembre 2011, ore 23:38

    BOSSI SPERIAMO CHE GLI iTALIANI STACCHINO LA SPINA ALLA LEGA FONTE DI GUAI E PALO DELLA BANDA DEL P.D.L

Rispondi