Varese

Al procuratore Grasso il Premio Falcone-Borsellino

Il Procuratore anti-mafia Piero Grasso

Solenne momento, domani mercoledì 9 novembre, nell’ambito del cartellone del Premio Chiara-Festival del Racconto a Varese. Con il titolo “Cosa Nostra, l’impegno nella lotta alla mafia”, domani sera alle ore 21, a Villa Recalcati, a Varese, il Premio Falcone Borsellino dell’Università Liuc di Castellanza sarà conferito a Piero Grasso, Procuratore Nazionale Anti Mafia. La serata sarà introdotta da Alfredo Bassioni e Mario Zanchetti.

Il Premio Falcone Borsellino si propone di insignire personalità del mondo delle istituzioni e della cultura che si siano distinte nella diffusione della cultura della legalità. Nel 2010 è stato conferito al Ministro Roberto Maroni.

Piero Grasso, magistrato italiano e, dal 2005, procuratore nazionale antimafia. Il cursus honorumin magistratura comincia nel 1969 come pretore a Barrafranca. Sostituto procuratore al Tribunale di Palermo, intorno alla metà degli anni settanta si occupa di indagini sulla pubblica amministrazione e sulla criminalità organizzata. Nell’ottobre 2005 è stato nominato procuratore nazionale antimafia. Nel 2006 contribuisce, dopo anni d’indagine, alla cattura di Bernardo Provenzano.

8 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi