Castglione Olona

Immagini di Alda Merini al Castello di Monteruzzo

La poetessa Alda Merini, nostra concittadina

Alda Merini è scomparsa l’1 novembre 2009 a Milano. Pochi hanno ricordato l’anniversario della morte, anche a Varese, la città che le conferì la cittadinanza onoraria. E’ dunque da sottolineare come, sul nostro territorio, qualcuno si sia ricordata della grande Alda.  

Sabato 19 novembre, alle ore 17.30, presso il Castello di Monteruzzo a Castiglione Olona, si inaugura una mostra fotografica di Fabio Interra e Matteo Bonetti dal titolo “ControVersi”.

Ecco il programma del vernissage: alle ore 17,30  una conferenza tenuta dal dott. Gaetano Giovi, Medico Chirurgo specialista in Psicoterapia, e alle ore 18,30 – performance teatrale con gli attori della compagnia “Decervellati”. Seguirà buffet offerto dalla pasticceria Canavesi.

 Nel 2010 Atap L’incontro “Associazione Tutela Ammalati Psichici” ha ricordato la scomparsa di Alda Merini con una mostra fotografica dal titolo “Camere Oscure”, un percorso tra le foto di ex manicomi, accompagnato dai versi della poetessa milanese.

La potenza delle parole della Merini, insieme alla sensibilità dei fotografi Fabio Interra e Matteo Bonetti, hanno contribuito al successo dell’evento, che ha saputo sensibilizzare il pubblico sul tema della malattia psichica.

Quest’anno, Atap lancia un nuovo spunto di riflessione su questo importante e delicato tema, con una nuova mostra concettuale, che vede protagonisti ancora una volta le poesie di Alda Merini e le fotografie di Interra e Bonetti.

Questa volta, però, parole e immagini non sono solo accostate, ma si fondono su un terreno comune, quello del corpo, dando vita a un nuovo linguaggio. “ControVersi” è un grido soffocato, ma non per questo meno udibile, che parla di una verità per molti ancora scomoda da accettare. I muri fisici sono crollati da trent’anni ma quelli mentali forse non sono mai caduti: è il momento di aprire gli occhi, la mente e il cuore.

5 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi