Lugano

Anna Sala, la nuova mostra parte a Lugano

La pittrice varesina Anna Sala

Alla galleria L’Incontro di Lugano (via Ferri 2 – angolo Via Trevano), Anna Sala propone la sua nuova mostra dal titolo ”L’azzurro, il vento, la lontananza”, che si potrà visitare dal 10 novembre al 18 dicembre (inaugurazione: giovedì 10 novembre ore 18.30). Presentazione e testo in catalogo di Stefano Crespi.

Anna Sala, nata a Milano, si è diplomata all’Istituto D’Arte Duccio di Buoninsegna e laureata in Storia dell’Arte Contemporanea con Enrico Crispolti a Siena.

Dopo una lunga permanenza nella città toscana si è trasferita in Egitto per tre anni dove il paesaggio e la luce hanno suscitato la sua sensibilità immaginativa.

Nell’arco di questi anni Anna Sala ha avuto un percorso espositivo in spazi pubblici e privati, in Italia e all’estero. Molto varia è stata l’attenzione critica in testimonianze, presentazioni, interviste, articoli su giornali; si menzionano significativamente i testi di Stefano Crespi, Ruggero Savinio, Francesco Scarabicchi, Chiara Gatti, Flaminio Gualdoni, Giuseppe Curonici, Michele Tavola, Angela Madesani.

Ha al suo attivo diversi libri d’artista, pubblicati fra gli altri con Einaudi, Pulcinoelefante, Nuova Editrice Magenta.

L’esposizione conferma alcuni momenti espressivi della pittura di Anna Sala. L’azzurro non come relazione empirica ma dimensione linguistica (dai grigi, ai bianchi, all’ombra). Nella nozione del vento si caratterizza, nei dipinti, quella lirica orizzontale di forme, apparizioni umane. E’ il vento della vita come sillabe di una lingua muta. Infine la lontananza ha un suo riscontro nel tema della frontiera come intermittenze verso la Svizzera e rimandi letterari a Vittorio Sereni, Antonia Pozzi, Cristina Campo.

Orari di apertura

giovedì e venerdì 14.30 – 18.30

sabato e domenica 14.00 – 17.00

30 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi