Varese

Viale Milano, taglio del nastro dopo due anni di disagi

Il cantiere di viale Milano

Una data che molti ricorderanno a lungo, dopo gli innumerevoli disagi che in più di due anni di cantiere cittadini, automobilisti e, soprattutto, commercianti della zona hanno dovuto subìre. Certo, alcuni inconvenienti erano imprevedibili, come lo stop forzato dovuto al fallimento della Pivato di Treviso, altri più prevedibili, come il dislivello della pavimentazione, a cui si è frettolosamente messo mano in vista del taglio del nastro. Sta di fatto che oltre due anni sono tanti, sia pure per un intervento complesso come quello di ricostruire il cavalcaferrovia delle Nord.

Ora, terminati i lavori, si riapre definitivamente il tratto stradale interessato dal cantiere. Meglio sarebbe stato che tutto passasse in silenzio, in maniera soft, considerata la tempistica e i disagi per la città. E invece no: domani mattina saranno presenti sul luogo il sindaco Attilio Fontana, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, il presidente di Ferrovie Nord, Carlo Malugani, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici del Comune, Carlo Baroni, il fiduciario Confcommercio Ascom Varese, Marco Parravicini. E, a quanto è dato a sapere, i commercianti della zona offriranno un aperitivo. Dopo tanti disagi, un segnale distensivo.

26 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi