Milano

Marionette in lacrime, è morto il grande Carlo Colla

Davvero una brutta notizia per chi ama la cultura e il teatro. E’ infatti scomparso a Milano Carlo III Colla, che è stato l’erede, insieme al cugino Eugenio Monti Colla, della grande dinastia di marionettisti Colla. L’artista è morto nella notte tra lunedì e martedì dopo un breve ricovero all’Ospedale Fatebenefratelli di Milano. Carlo III Colla aveva 76 anni e da sempre seguiva molto attivamente la vita della compagnia, per la quale era responsabile degli allestimenti tecnici. Aveva preso parte alla recente turné a Mosca, lo scorso settembre. Domani mercoledì verrà allestita una camera ardente al Fatebenefratelli, ingresso da via Castelfidardo, 14, Milano. Il funerale, invece, si terrà giovedì 27 ottobre a Clusane d’Iseo (Brescia).

Forte il messaggio del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia: “Milano oggi si stringe intorno alla famiglia di marionettisti Colla per la scomparsa di Carlo. La sua attività, insieme a quella degli altri eredi, ha caratterizzato lo scenario culturale milanese e italiano, recuperando negli anni ‘60 il materiale teatrale che ha permesso il ritorno sulla scena della loro produzione artistica. Questa storica compagnia, che affonda le proprie radici addirittura ai primi dell’Ottocento, è stata insignita dal Comune di Milano della Medaglia d’Oro di Civica Benemerenza il 7 dicembre 1996. Colla ha fatto sognare grandi e piccini, portando la grande arte delle marionette anche fuori dai confini nazionali, come testimonia l’ultima tournée all’estero, alla quale aveva preso parte lo scorso settembre e che si è tenuta a Mosca. Milano ricorderà Carlo Colla continuando a coltivare l’eredità della sua opera e del suo genio”.

25 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Marionette in lacrime, è morto il grande Carlo Colla

  1. Adriano il 26 ottobre 2011, ore 08:46

    Ciao Carlo. Che anno tremendo per il teatro milanese, dopo Sisto e Franco.

Rispondi