Varese

Distretto del commercio, a Varese totem in tilt

Bloccato il totem di piazza Carducci

Dovrebbero servire da mappa per muoversi in città e nel territorio, residenti e turisti, i totem targati Distretto urbano del commercio di Varese. Il condizionale è d’obbligo, nel caso di questi sofisticati e costosi strumenti sparsi per tutta la città, dato che spesso e volentieri le informazioni su alberghi ed eventi, uffici pubblici e meteo restano del tutto ipotetiche. I totem, infatti, spesso non funzionano. Una situazione che Varesereport aveva già segnalato in passato (marzo 2011), e che ora si ripresenta puntuale.

I Duc sono uno strumento di coordinamento delle attività legate al commercio e di marketing territoriale, che usufruiscono di ingenti risorse pubbliche grazie ad un bando regionale. Nel caso di Varese, il Duc poggia su un accordo tra Regione Lombardia, Provincia di Varese, Uniascom, Confesercenti e Iat (la struttura di informazioni turistiche del Comune di Varese), ma non è molto chiaro cosa di positivo abbia portato alla città. Certamente non i totem interattivi, che spesso offrono a varesino e turista che li utilizza una sconsolante pagina bianca.

E’ stato sufficiente fare un giretto in centro città in questi giorni per rendersi conto della situazione in cui versano questi strumenti, che in un momento di crisi come questo consumano risorse che potrebbero essere utilizzate assai meglio. Nel cuore della città, piazza Monte Grappa, il totem è in tilt da giorni. Sia che si tocchi il pulsante Info Comune, sia che si tocchi quello InVarese, il risultato è sempre lo stesso: nessun segnale di vita. Se ci si sposta verso la struttura che fa promozione del territorio per palazzo Estense, lo Iat, anche in questo caso si ricoscontrano problemi. Il totem di via Romagnosi, fuori dallo Iat, è lento, così come quello che fa da vetrina allo Iat. Si blocca facilmente il totem interno allo Iat: se si spingono i pulsanti, spesso si “impalla”.

Completamente morto il totem di piazza Carducci, anche questa una piazza centralissima di Varese, non parliamo delle periferie estreme. E dunque una piazza certamente frequentata da turisti. Per quanto riguarda il totem dentro Palazzo Estense, quello funziona, ma non si è mai vista una collocazione più sbagliata, dato che il totem deturpa il monumento storico ed elimina la bellezza dello skyline dei Giardini Estensi.  Andrebbe rimosso al più presto se si ha a cuore la bellezza del luogo.

24 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi