Varese

Al Chiara Guttuso nel ricordo dell’amico Luigi Zanzi

Il pittore Renato Guttuso

Un grande dell’arte contemporanea spesso dimenticato, nonostante la sua presenza a Varese. Domani sera, venerdì 14 ottobre, alle ore 21, a Villa Recalcati, il Premio Chiara-Festival del Racconto ricorderà Renato Guttuso. E lo farà dando la parola ad un grande amico del pittore siciliano: l’evento si intitola “Renato Guttuso a Varese, un’esperienza e un’amicizia”, e vedrà Luigi Zanzi intervistato dal giornalista Andrea Giacometti.

Un dialogo-intervista con Luigi Zanzi, che si propone di ricostruire la varia presenza di RenatoGuttuso a Velate – Varese, rievocando talune vicende significative della tradizione del “vivere in villa” in tali “dintorni” con molteplici frequentazioni intellettuali di vari amici ed artisti, nonché dell’opera che il grande, indimenticabile pittore di Bagheria ha concepito nel suo “ritiro” diVelate, dove maturò anche il progetto di una Fondazione Guttuso a Varese, purtroppo svanito per una incomprensibile mancanza di risposta da parte della città.
Luigi Zanzi, Varese 1938, è docente di Metodologia delle scienze storiche presso l’Università di Pavia. Amico di Renato Guttuso fin dagli anni ’50, negli anni 1985-1993 ha ideato e promosso la Fondazione Renato e Mimise Guttuso. Su Renato Guttuso ha pubblicato il saggio “Riscoperta dei Sacri Monti”, in “Guttuso al Sacro Monte”, Electa, Milano, 1983.
Andrea Giacometti, giornalista professionista, nato a Bologna, è stato responsabile della pagina di Cultura e Spettacoli del settimanale varesino“Luce” e ora è direttore del quotidiano on line “Varesereport”.

13 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi