Varese

Giovani a confronto coi media. La “due giorni” Pd

Al via domani, presso il De Filippi di Varese, un’iniziativa interessante: ”Giovani e politica ‘Scriviamoci sù!’”, corso di giornalismo e comunicazione proposto a tutti i giovani di Varese, a partecipazione gratuita, dal Pd varesino. Una proposta che ha già riscontrato un notevole interesse in città, con numerose iscrizioni via Internet che confermano l’attenzione dei giovani per il mondo dei media e per le iniziative che puntano a leggere questo mondo sfaccettato con intelligenza.

Una proposta che parte dall’esperienza del sito del Pd varesino, che ha visto raccogliersi intorno a sè una pattuglia di giovani che hanno dato vita ad una redazione per un giornale web. 

Come dice Matteo Manara, responsabile di questo sito, “l’niziativa del corso di scrittura è rivolta a tutti i giovani che hanno un pensiero, un’idea, anche solo una storia da raccontare. Cioè, davvero, a tutti i giovani. Infatti ogni giovane può dire: “Io ho un’idea, ho qualcosa da dire, ho un’opinione su come stanno andando le cose”. L’espressione di sé e delle proprie idee non è mai stata e mai sarà una cosa semplice, né sul piano psicologico, né su quello stilistico e contenutistico. Tanto meno se queste riguardano una sfera della nostra vita sociale che comunemente non ha un’accezione positiva, quella politica, e le sue sfaccettature economiche, storiche, culturali. Eppure è da qui, dall’espressione, che i giovani dovrebbero ripartire per riappropriarsi del loro futuro. L’espressione è solo il primo passo. Dovrebbe poi divenire partecipazione”.

Continua Matteo: “La ricerca “Varese, come la vedi?” commissionata dal Comune di Varese all’Università dell’Insubria e poi redatta dal sociologo e docente Lelio Demichelis, sottolineava come uno dei caratteri più preoccupanti del mondo giovanile varesino fosse la frammentazione, la presenza di tante piccole realtà poco capaci di parlarsi tra di loro. In una realtà sociale che sembra sempre più “individuale” ciò che resta, a parer mio, incapace di portare novità e cambiamento è esattamente l’individuo lasciato solo a se stesso. In questo senso, esiste un terzo passaggio, successivo ad espressione e partecipazione: quello dell’aggregazione. I giovani di qualunque orientamento politico hanno bisogno, lo dico con parole forti, di rompere una volta per sempre i legami con le abitudini del silenzio, del disimpegno e della frammentazione. Il corso a cui i Democratici Varese stanno dando vita si muove, lentamente ma con coraggio, in questa direzione”.

“GIOVANI E POLITICA, SCRIVIAMOCI SU”,

CORSO IN PROGRAMMA AL DE FILIPPI DI VARESE: 

 

Sabato 8 ottobre

GIORNALISMO & VARESE
Ore 14.30
Accoglienza e introduzione
Ore 15.00
Dalla carta stampata al “nuovo” giornalismo “Le regole fondamentali del buon
giornalista e la loro evoluzione ai tempi del web, dei tablet e degli smartphone”
Relatori: Franco Tettamanti (Corriere della Sera), Elio Girompini (corriere.it)
Ore 16.30
Pausa
Ore 17.00
La televisione dall’informazione nazionale a quella locale
Relatore: Massimo Donelli (Rai3)
Ore 17.45
Comunicare a Varese: istruzioni per l’uso “Informazione e giornalismo a Varese. Una
città come un’altra?”
Relatore: Roberto Rotondo (Varesenews)
Ore 18.30
Conclusione
Domenica 9 ottobre
GIOVANI & POLITICA
Ore 14.30
Accoglienza e introduzione
Ore 15.00
Giovani varesini alla scoperta di se stessi “I giovani di Varese. Come e su cosa
informarli, sollecitarli e coinvolgerli?”
Relatori: Lelio Demichelis (Università dell’Insubria), Sara Bartolini (La Provincia di
Varese), Andrea Giacometti (Varesereport)
Ore 16.30
Pausa
Ore 17.00
Viaggio al confine tra giornalismo e impegno politico “Principi di comunicazione
politica e sociale: imparare ad esprimere le proprie idee”
Relatori: Pino Santacroce (esperto di comunicazione), Maniglio Botti (ex La Prealpina),
Roberto Caielli (Partito Democratico)
Ore 18.30
Conclusione
 
Sabato 15 ottobre
GIOVANI E POLITICA, SCRIVIAMOCI SU – LABORATORIO PRATICO
Ore 14.30
Accoglienza e introduzione
Ore 15.00
Mettere in pratica – I corsisti sono seguiti nella redazione di articoli da pubblicare sul
sito web. Cercheranno di applicare idee, temi e spunti raccolti nelle due giornate del
corso
Presenti: Franco Tettamanti (Corriere della Sera), Fausto Bonoldi (ex La Prealpina),
Marco dal Fior (Corriere della Sera)

7 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi