Cultura

abrigliasciolta entra nell’ottavo anno con Portate d’autore

Carovana dei versi al Chiostro di Voltorre

E’ trascorso qualche anno da quella memorabile serata che ha segnato una scelta culturale importante: l’otto ottobre duemilaquattro alle ore otto (del pomeriggio)  in via Albuzzi, al numero 8, si è presentata ufficialmente abrigliasciolta, una realtà si è presentata al pubblico come un punto di incontro tra letture e culture: la libreria dello spettacolo e dell’arte apriva i locali nel cortile di casa Perabò tutti i sabato alle ore 19 per presentazioni e performance cinematografiche, teatrali e musicali ed ogni mese l’arte visiva trovava altrettanta ospitalità. In maniera completamente gratuita per l’artista e per il pubblico, abrigliasciolta metteva a disposizione un luogo nel cuore della città di Varese per generare cultura letterario artistica.

abrigliasciolta, oltre ai “segnali di libro”, dal 2007 divulga percorsi e dal 2009 edizioni del pensiero itinerante: “Ogni tanto mi guardo indietro e penso a questa impresa in cui ci siamo gettati – ricorda Alessandro Gianni – io ed Ombretta Diaferia avevamo altri impegni lavorativi, ma ci abbiamo provato: a settembre abbiamo fondato la società e l’otto ottobre 2004 aprivamo la sede abrigliasciolta al pubblico. Oggi stiamo per fare ingresso nell’ottavo anno di attività ed i segnali, percorsi ed edizioni del pensiero corale ed itinerante sono sempre più stimolanti e soddisfacenti”.
 
Migliaia di volumi in attesa di un lettore, centinaia di performance che hanno promosso artisti ed autori, spesso suggellati nelle pubblicazioni della casa editrice, distribuite direttamente ad un circuito di cento librerie o attraverso canali alternativi alla distribuzione moderna. Per affermare anche nel mercato editoriale una diffusione contemporanea per l’ultimo strumento del pensiero, il libro. Ed in tutti questi anni la piccola società si è prefissa anche di perseguire un’attività socialmente utile, quella che, sulle orme di Amartya Sen, chiama di “Attivazione delle capacità fondamentali dell’uomo attraverso le forme artistiche”: abrigliasciolta conduce ogni settimana nella Casa Circondariale di Varese percorsi artistici con ottimi risultati.

Per celebrare l’otto ottobre 2011, quindi, l’ingresso ufficiale nell’ottavo anno di vita, è prevista a Milano una serata (alle otto del pomeriggio) tra coloro che fattivamente realizzano il progetto da sette anni: “Portate d’autore” farà incontrare per la prima volta tutti coloro che condividono il percorso di abrigliasciolta in occasione della Giornata Amaci (Associazione Musei d’Arte contemporanea Italiana). E’ stata approntata, infatti, anche l’esposizione “ annotAzioni di arte diffusa”, che racconta abrigliasciolta attraverso opere contemporanee. Gli invitati, esclusivamente artisti, autori, partner e sostenitori godranno di “Portate d’autore”, cibo per la mente, ma anche delle raffinate portate culinarie.

7 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi