Varese

Al Chiara Formentini, patriota di Montegrino Valtravaglia

Il patriota Formentini

Una serata dedicata ad un protagonista del nostro Risorgimento. Questa sera 6 ottobre a Varese, alle 21, presso Villa Recalcati, nell’ambito del ricco cartellone del Premio Chiara-Festival del Racconto, un evento dedicato a “Marco Formentini, uno storico lombardo patriota e narratore”.

Alla serata, che delineerà personalità e azioni di Formentini, parteciperanno Carolina De Vittori, Pierangelo Frigerio, Enrico Fuselli. Ci sarà anche una proiezione di un video su Formentini. I relatori illustreranno la figura di Marco Formentini, nato a Montegrino Valtravaglia, frazione Bosco, nel 1811 e morto a Milano, nel 1883, importante storico ed economista di Milano, città dove visse e operò come ragioniere e della quale raccolse numerosissimi documenti che pubblicò in due notevoli volumi sulla Storia del Ducato di Milano e sulla Dominazione Spagnuola, nei sec. XVI e XVII°.

Formentini scrisse anche un interessante opuscolo sul suo paese natale, Bosco Valtravaglia, nel quale cita alcuni dati statistici del piccolo centro e ben 37 personaggi da lui ritenuti importanti nel lontano 1856. La sua partecipazione alle insurrezionianti austriache del 1849 e del 1859, anno in cui fu fatto prigioniero dal maresciallo Karl Von Urban a Varese, fanno di lui un rappresentante attivo del Risorgimento Italiano.

L’episodio di Varese permette di annoverare il Formentini fra i narratori di quel periodo storico, per la sua breve maintensa pubblicazione relativa alle cinque giornate di prigionia sotto la costante minaccia di fucilazione da parte di Urban. Un breve filmato realizzato da Achille Locatelli chiuderà la presentazione del personaggio.

Carolina De Vittori, docente di lingue presso l’Istituto di Istruzione Superiore ISIS“Carlo Volontè Città di Luino” fino al 2005, è dal 2006 presidente dell’Associazione Culturale “Amici di Giovanni Carnovali detto il Piccio” di Montegrino (VA), che si occupa di organizzare manifestazioni culturali legate al grande pittore nato a Montegrino e ad altri personaggi importanti del territorio. Ha collaborato alle ultime mostre realizzate sul Piccio a Milano, Cremona e Varese. Ha pubblicato una ricerca sulle edicole votive e sugli affreschi che si trovano nella frazione di Bosco (Tracce, n° 4,1987), due testi sul Piccio e il volume “Omaggio a Marco Formentini nel bicentenario della nascita, 1811-2011” in collaborazione con Enrico Fuselli.

Enrico Fuselli, docente di lettere presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Fabio Besta” a Orte, ha pubblicato vari testi sulla storia locale di Montegrino e Agra (CH) e sulla storia della Guardia di Finanza. È socio di diverse associazioni culturali (Società dei Verbanisti, Associazione Amici del Piccio, Deputazione Abruzzese di Storia Patria), è Socio benemerito dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.

Pierangelo Frigerio è nato a Luino nel 1935. Ha diviso i suoi interessi fra discipline tecniche (ingegneria edile) e umanistiche. Si occupa da molti anni di ricerche sulla storia di Luino e di vari altri centri della provincia di Varese e del Verbano. E’ membro di diverse associazioni, è stato nel 1979 tra i fondatori di Verbanus e, nel 1981, della Società dei Verbanisti che ha presieduto dal 1997 al 2003. E’ autore di numerose e importanti pubblicazioni di storia sociale, economica, religiosa, artistica.

6 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi