Casale Monferrato

Sos Italia si lancia in volo per dire no al racket

A sinistra Pasquale La Mura

Sabato scorso i responsabili della associazione  ’S.o.s Italia Libera – Associazione nazionale antiracket’, Paolo Bocedi e Massimiliano Lanci, si sono lanciati in caduta libera da un’altezza di 4000 metri presso l’accademia di paracadutismo area d’elta di Casale Monferrato, indossando una maglietta bianca con la frase : “Se paghi il pizzo non potrai mai volare libero”.

“Non abbiamo paura di rischiare le nostre vite – dichiara Massimiliano Lanci, responsabile legale di Sos Italia – volando verso la legalità”. Gli fa eco Pasquale La  Mura, saronnese, assessore contro la mafia presso il Comune di Salemi e responsabile Regione Sicilia Sos Italia. “Se noi abbiamo il coraggio, pur non essendo degli eroi, di vincere le nostre paure facendo una cosa, come volare liberi, che è innaturale, tutti i cittadini e chiunque è afflitto dall’usura e dal racket deve trovare il coraggio di sciogliere le catene e liberarsi dal male per volare nella legalità”.

Paolo Bocedi, presidente nazionale dell’associazione Sos Italia, non ha esitato a liberarsi nell’area da 4000 mila metri, sotto gli occhi di centinaia di spettatori, vincendo la sua recondita paura del vuoto e dell’altezza, per dare visione pubblica che la paura si può vincere e che lui è disposto a mettere in gioco la propria vita per aiutare a salvarne altre. Una prova di coraggio per dare coraggio.

2 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi