Regione

Cattaneo contro i vandali: incivili che vanno puniti

L'assessore regionale Raffaele Cattaneo

Sei finestrini rotti, 5 sedili tagliati, 1 porta divelta e un tachimetro distrutto. In pratica una carrozza resa totalmente inagibile. E’ questo il bilancio di una azione vandalica che ha preso di mira due treni tra cui il Milano-Lecco-Tirano  totalmente rinnovato e presentato al pubblico solo giovedì scorso. I due treni coinvolti sono  il 2581 in partenza da Tirano alle 19,10 e diretto a Milano Centrale e il 2585 in partenza da Sondrio alle 21,23.

“E’ un atto di inciviltà inqualificabile”. Questo il commento dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo dopo aver appreso la notizia di quanto accaduto nella notte. “Neanche due giorni di servizio – ha proseguito Cattaneo -  e il treno a causa di questa barbara azione è già fuori uso. Ora è in un deposito per le dovute riparazioni. Abbiamo consegnato giovedì al territorio un treno completamente rinnovato e
confortevole che tutti hanno potuto apprezzare. Tutto questo è stato fatto – ha aggiunto Cattaneo – con l’obiettivo di dare ai nostri viaggiatori un servizio all’altezza delle loro aspettative. Lo sforzo  è  però stato vanificato in poche ore.

“Azioni di questo tipo annullano il costante impegno messi in campo  per il miglioramento del servizio.  Tutto diventa ancora più grave in un momento delicato come questo in cui le risorse per il trasporto pubblico scarseggiano. E’ quindi evidente  – ha concluso l’assessore Cattaneo – che oltre a demonizzare questi atti, che si commentano da soli,  occorre pensare a strategie ed iniziative che tutelino il patrimonio pubblico e puniscano duramente i responsabili”.

2 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Cattaneo contro i vandali: incivili che vanno puniti

  1. cittadino superpartes il 2 ottobre 2011, ore 21:00

    Magari per curare e acciuffare questi vandali giovinastri che non hanno nulla da fare, assumiamo un poco di poliziotti e carabinieri cosi’ per risparmiare 1000, ne spendiamo 10.000 per gli stipendi.Cattaneo mai sentito che si puo’ formare dei volontari con un decreto di guardie particolari, a salvaguardia del patrimonio pubblico! E’ un suggerimento da non scartare secondo il mio modesto parere.

Rispondi