Varese

Curcio, fondatore delle BR, in cattedra a Varese

Renato Curcio

Un personaggio che continua a destare sconcerto e imbarazzo laddove si reca per parlare in pubblico. Ci riferiamo a Renato Curcio, uno dei fondatori delle Brigate Rosse, uno dei gruppi terroristici europei più sanguinari e pericolosi.

L’ex terrorista giungerà a Varese sabato 15 ottobre, alle ore 16.30, quando presso la Coopuf di via De Cristoforis 5 a Varese parlerà del tema “Razzismo e indifferenza”. Sì quello che in aula a Torino elogiò l’assassinio di Moro, definendo quest’ultimo un ”criminale politico”. A ciò si aggiunga che Curcio non si è mai pentito né dissociato dalla lotta armata.

A firmare l’invito, distribuito in questi giorni a Varese, il gruppo “Antirazzisti della provincia di Varese”, che ha invitato il leader dell Br per parlare del suo ultimo lavoro di ricerca sul razzismo di matrice italiana, partendo dall’Unità d’Italia fino al periodo coloniale e al fascismo. Nel libro trovano spazio anche le testimonianze raccolte nel corso di due laboratori che si sono svolti a Genova e a Brescia. Il volume non manca di parlare anche di prospettiva interculturale.

1 ottobre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi