Varese

“Svastica verde”, ovvero il lato oscuro del leghismo

Una serie di confronti dal titolo “Libri per pensare” propone volumi di sicuro interesse, ma che spesso passano sotto silenzio per quanto riguarda il mondo della comunicazione. Bene fanno, dunque, le realtà sociali promotrici degli incontri (Arci Varese, Albatros, L’Albero di Antonia, Cgil Varese e Coopuf) a dare l’opportunità a chiunque sia interessato di conoscere testi che scavano nell’attualità e nei suoi problemi.

Questa sera venerdì 30 settembre, alle ore 21, un testo duro e forte viene proposto nel Salone Claudio Macchi della Coopuf di via De Cristoforis a Varese. Si tratta di “Svastica verde. Il lato oscuro del Va’ pensiero leghista”, scritto da due coraggiosi studiosi, Walter Peruzzi e Gianluca Paciucci, e pubblicato da Editori Riuniti.

Al centro del volume, che sarà presentato dai due autori e vedrà la presenza, come moderatore, del direttore di Varesereport, il giornalista Andrea Giacometti, ci sono temi come eversione, xenofobia, razzismo e omofobia, ma anche affarismo e ingordigia di potere, il tutto documentato attraverso una ricca antologia di passi di discorsi, scritti e slogan dei leader dell’unico partito, nel nostro Paese, in costante ascesa.

30 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a ““Svastica verde”, ovvero il lato oscuro del leghismo

  1. Davide il 1 ottobre 2011, ore 11:03

    Mi sarebbe piaciuto venire per il tema, per la provocazione così netta degli autori, per sentire anche Giacometti.

Rispondi