Economia

Alla gallaratese Federico Aspesi l’Oscar del tessuto

La premiazione a Parigi

Per un’impresa tessile è come aver ricevuto un Premio Oscar dopo la passerella sul tappeto rosso di Los Angeles tra le mille star di Hollywood. In pratica parliamo di uno dei più importanti riconoscimenti del settore assegnato durante una delle più prestigiose rassegne internazionali dedicate ai tessuti per l’abbigliamento. A riceverlo è stata la Federico Aspesi Srl, impresa di Gallarate che opera dal 1903. È a questa importante realtà produttiva del territorio varesino che è andato il PV Awards 2011 per il tessuto più innovativo, assegnato durante Prèmier Vision, la prestigiosa fiera internazionale del tessile che si è tenuta al Parc des Expositions di Parigi a metà settembre.

Un evento, quello parigino a cui ha partecipato con un proprio stand la Federisco Aspesi Srl, che ha visto l’adesione di 714 imprese tessili provenienti da tutto il mondo e più di 50mila professionisti di 106 nazionalità. È in questa cornice, tra le più importanti e prestigiose del settore, che al termine della tre giorni di esposizione una giuria internazionale, presieduta dallo stilista-disegnatore Roland Mouret, ha assegnato i quattro premi PV Awards 2011. Una sorta di Oscar del tessuto assegnati dopo la valutazione di 100 campioni di altrettante aziende, a loro volta scelti dopo una scrematura che ha coinvolto gli oltre 10mila tessuti inviati per le aree immagine dell’esposizione.

Uno dei quattro PV Awards, quello intitolato “Innovation Prize” per il tessuto più innovativo, è stato consegnato alla Federico Aspesi Srl. Un successo italiano bissato anche dall’assegnazione del Gran Jury Prize andato all’azienda toscana Euromaglia. Per quanto riguarda gli altri due premi in palio, quelli “per la mano” e “per l’immaginazione”, invece, la competizione ha visto primeggiare rispettivamente la giapponese Toray e la svizzera Foster Willi/Foster Rohner.  Quello della Federico Aspesi Srl premiato a Parigi per il suo alto contenuto di innovazione è un tessuto accoppiato attraverso un trattamento ad aghi brevettato nel 1998 e contraddistinto dal marchio depositato Detessuto. Si tratta, in pratica, di un tessuto che può essere utilizzato per capi esterni, soprattutto per il confezionamento di cappotti e giubbotti.

La Federico Aspesi opera a Gallarate dal 1903 ed è iscritta da quest’anno al Registro nazionale delle imprese storiche che raccoglie oltre millecinquecento imprese ultracentenarie e centenarie italiane. Attualmente l’azienda è condotta dai fratelli Federico, Nicola e Antonio della quarta generazione, che, assieme al padre Francesco, costituiscono il consiglio d’amministrazione, presieduto da Nicola.

“Siamo un’azienda familiare – ha così potuto affermare Federico Aspesi nel ricevere il premio dalle mani del presidente di Première Vision – e il fatto che una ditta nata nel 1903 abbia vinto il premio per l’innovazione deve pur dire qualcosa”.

30 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi