Porto Ceresio

Distretto 51 sostiene la onlus della HunziKer

Un concerto dei Distretto 51. Con Maroni all'Hammond

La Fondazione Doppia Difesa, la Onlus a difesa delle vittime di ogni forma di discriminazioni, abusi e violenze, soprattutto donne e bambini, arriva al Lord Nelson Pub di Porto Ceresio con un celebre testimonial locale: il ministro Roberto Maroni e la sua storica band Distretto 51. La band varesina, in collaborazione con Consel Divisione Eventi, Asl Varese, Comunità Montana del Piambello e Rotary Varese-Valceresio hanno deciso di sostenere attivamente le iniziative della Onlus fondata da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno.

Cornice dell’iniziativa è il Lago di Lugano e il battello ancorato nel golfo di Porto Ceresio. Domenica 02 Ottobre dalle ore 18:00 ci sarà un aperitivo musicale con lo scopo di raccogliere fondi per la Fondazione Doppia Difesa.

Per accedere alla manifestazione verrà richiesta un’offerta economica con l’obiettivo di dare un contributo concreto e serio al lavoro della onlus che quotidianamente dà sostegno e assistenza alle tante donne che hanno subito vessazioni sul lavoro o fra le pareti domestiche.

«L’idea di organizzare questa serata è nata dopo l’esibizione della cantante Annalisa Minetti nell’ambito delle iniziative che abbiamo promosso come corollario per il Gran Premio di Monza – racconta Gianni Vitella di Consel -, dove l’associazione, alla quale anche la Minetti è legata, era charity partner dell’evento MonzaPiù». Coinvolgere il Distretto, per Vitella, amico da sempre del gruppo, è stato semplice ed immediato. Il Distretto 51 ha risposto con entusiasmo e dedizione come sempre fa per le iniziative benefiche.

I posti sono limitati, ed è quindi necessario prenotarsi al numero 0332 23 96 07 oppure all’indirizzo claudia.parini@conselonline.it

Come Charity partner della serata, Fondazione Doppia Difesa sarà presente con un corner informazioni per permettere a tutti di conoscere e sostenere le attività e i progetti a sostegno delle vittime di abusi e violenze. Per conoscere e sostenere le attività e i progetti di Fondazione Doppia Difesa: www.doppiadifesa.it

27 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi