Sport

Una domenica sportiva sui laghi. Di Varese e Monate

Il bel Lago di Monate

Due grandi iniziative sportive, domenica 25 settembre, a Varese. Due avvenimenti aperti a tutti, senza nessuna esclusione e con la certezza che con lo sport ci si può divertire.

Partiamo dal Giro del Lago di Varese. Wirlpool EMEA porterà una rappresentanza numerosa e “multinazionale”. Oltre al gruppo di circa 200 dipendenti del centro operativo di Comerio e della fabbrica di Cassinetta di Biandronno, che tradizionalmente partecipano alla corsa podistica intorno al lago, quest’anno, in occasione del centenario della corporation, la multinazionale schiererà anche 70 runner provenienti dalle sedi di Europa, Medio Oriente e Africa. “Sarà un’occasione per celebrare il secolo di vita di Whirlpool e, grazie alla collaborazione con la Provincia di Varese, tramite l’Agenzia del Turismo, Varese Land of Tourism, per far conoscere e apprezzare ai colleghi delle altre nazioni il territorio dove sorge il loro quartier generale e con cui l’azienda intrattiene un legame molto forte”, spiega Giuseppe Geneletti, director corporate communications and learning & development EMEA, oltre che presidente del Cral Whirlpool.

Oltre all’anello di 25km, percorribile individualmente o in staffette di tre persone, il GAM (Gruppo Aziendale Maratoneti) di Whirlpool propone per l’edizione 2011 anche la “Corsa dei Cento Anni”, un percorso di 6km aperto a tutti. La partenza e l’arrivo sono davanti ai cancelli dello stabilimento Whirlpool di Cassinetta di Biandronno. Lo start è alle ore 9. Alla 25km prenderà parte anche Bracken Darrell, 48 anni, presidente di Whirlpool EMEA dal 2009 e triatleta, che sarà il terzo staffettista del team Whirlpool Oneinsieme con due dipendenti della fabbrica di Cassinetta, Antonella Panza e Tazio Splendiani.

Non mancheranno sportivi neppure ad “Uniti nella bracciata”, che sempre domenica 25 settembre si svolgerà sul bellissimo Lago di Monate, manifestazione amatoriale di nuoto in acque libere, con partenza da Cadrezzate (partenza della gara alle ore 11.30). L’evento, che taglia il nastro della sua quarta edizione, è organizzato dalla GTAL – Gruppo Traversate Acque Libere ASD e si compone di due itinerari, uno di 300 metri e uno di 1200 metri. La manifestazione è realizzata in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico. Una bella iniziativa, dunque, aperta sia a nuotatori disabili sia a nuotatori normodotati dai 14 anni in poi. Per partecipare alla gara è necessario presentare un certificato medico di buona salute, si deve essere coperti dall’assicurazione (costa 4 euro e 20), mentre l’iscrizione, che dà diritto ad un cestino e ad una t-shirt, costa 15 euro.

24 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi