Varese

Dopo 2 anni, si smantella metà cantiere delle Nord

Si smantella metà del cantiere di viale Milano

Un momento a lungo sospirato da commercianti e cittadini, anche se i disagi non sono ancora terminati. In questi giorni si sta smantellando una metà del maxi-cantiere di viale Milano, realizzato per ricostruire il cavalca ferrovia delle Ferrovie Nord. Una vera odissea, i cui inizi datano luglio 2009, con impegno a chiudere l’1 gennaio 2011. Ma la tegola sul capo del fallimento della Pivato di Treviso, ha portato il cantiere del Comune e delle Ferrovie Nord a continuare fino ad oggi. Più di due anni per un cantiere di questo genere, non è davvero poca cosa. Un tempo significativo, con svariate passerelle di politici, bruscamente terminate quando si sono superate, e di molto, le ottimitiche previsioni iniziali.

Ora si inizia a smantellare il super-cantiere. Si parte dal lato della Stazione dello Stato, mentre fervono ancora i lavori sull’altro lato, un cantiere che si affaccia sulla stazione delle Nord, riducendo pericolosamente, un vero collo di bottiglia, il passaggio dei veicoli e dei pedoni.

Nel giro di un mese tutto dovrebbe essere completato. E si vedrà, a quel punto, se la singolare tesi che il traffico, da quando c’è il cantiere, sia diventato più fluido, verrà confermata e la circolazione lasciata così com’è da due anni. Per chiunque volesse verificare la verità della tesi, consigliamo di passare per via Orrigoni attorno alle 18.

22 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi