Varese

Alla Protezione civile di Varese ci pensa Roma

I promotori della giornata in favore della Protezione civile di Varese

Due fuoristrada e un pick-up targati Protezione civile Varese sono in arrivo. Li ha messi a disposizione il Dipartimento nazionale Protezione Civile, alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio, per ricostruire il nucleo di pronto intervento che un incendio distrusse in poche ore tra l’8 e il 9 agosto. Tre mezzi operativi importanti, che saranno consegnati, come oggi ha dichiarato il dinamico assessore alla Sicurezza della Provincia, Massimiliano Carioni, alla presentazione della giornata dedicata alla Protezione civile di Varese giovedì 22 settembre.

“Una manifestazione - ha spiegato l’assessore provinciale – che inizierà alle 19.15 con una messa in San Vittore celebrata da monsignor Luigi Stucchi, vicario episcopale, e che poi proseguirà, alle 21, presso il Teatro Apollonio di Varese con un bel concerto di Ivana Spagna”. Uno spettacolo a ingresso libero, in cui sarà distribuito un simpatico gadget ad offerta libera che andrà a favore della Protezione civile di Varese. Un’iniziativa che rientra nel bek Trittico di fine estate organizzato da Villa Recalcati. “Lo spettacolo era già previsto – rimarca Carioni -, ed erano già stati stanziati 4000 euro. Si tratta della Festa che ogni anno dedichiamo alla Protezione civile provinciale. Ma quest’anno, di fronte ai gravi danni subiti dal nucleo varesino, abbiamo pensato di dedicare questo momento alla Protezione civile del Comune di Varese, dando un significato solidale ad un momento di divertimento che pure proponiamo ai cittadini”.

Nel corso della serata al Teatro Apollonio di Varese interverranno due protagonisti della Protezione civile: Giuseppe Zamberletti, considerato un po’ il “papà” della Protezione civile in Italia, e Franco Gabrielli, responsabile della Protezione civile post-Bertolaso, che donerà al Comune i tre nuovi mezzi. “Un avvenimento importante – ha commentato l’assessore comunale all’Ambiente e Protezione civile, Stefano Clerici -, che ci consente di iniziare a ripristinare il parco mezzi della nostra Protezione civile, presente non solo a Varese, ma anche in altri teatri operativi della nostra provincia”.

Al presidente della Commissione Sicurezza in Provincia, Elena Sartorio, il compito di illustrare l’attività della Protezione Civile provinciale, che al suo attivo nell’ultimo anno ha realizzato 1260 interventi. “Numeri ed interventi che confermano – ha detto la Sartorio – il grande fermento e òla grande attività per il corpo priovinciale, che in un momento di crisi come quello attuale dà un forte aiuto alle amministrazioni locali”.

20 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi