Varese

Varese, è allarme su Facebook per link-trappola

E’ allarme anche tra gli internauti varesini di Facebook dopo che, negli ultimi giorni, si sono diffusi in Rete link-trappola, idendici ai post che compaiono quando si pubblica un video da Youtube sulla propria bacheca (o dei propri amici).

Questi link sono pericolosi, dato che sembrano un post messo da un utente che abbiamo tra gli amici e recitano così: “Ciao (il tuo nome) guarda ti hanno ripreso in questo video incredibile”. C’è anche una seconda versione: ”Ciao (sempre il tuo nome) sei proprio tu in questo video?”.

Il testo scritto nella zona dei commenti sembra scritto dall’utente che l’ha postato (il quale è all’oscuro di tutto). Spesso non manca un commento posto di lato al video, in cui si legge: ”(nome) come hai fatto a farti riprendere mentre facevi questa cavolata”. Si tratta di pagine-trappola, in cui possono incappare non solo i riceventi diretti, ma anche i contatti che si incuriosiscono per il link dell’amico.

Fondamentale è non cliccare nè su mi piace, nè sul video, nè sul link posto accanto al video-trappola. Gli effetti non sono ancora definiti, ma i pericoli sono diversi. Se si clicca si inoltra il video su altre pagine di Facebook, e si giunge a pagine esterne al social network che richiedono di scaricare software o file che contengono virus. Ma c’è anche il pericolo dei Malware ruba profilo, virus che puntano a rubare i dati del vostro profilo Facebook.

Un fenomeno pericoloso, che si era verificato più volte anche in passato. Si tratta di link che fanno leva sulla curiosità della gente, attraendola con frasi e video.

18 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, è allarme su Facebook per link-trappola

  1. lorena il 20 settembre 2011, ore 09:48

    Secondo me è una bufala nella bufala……io ho cliccato, ma non succede nulla……son temeraria!!!!!
    Lorena

  2. Dreamdust il 20 settembre 2011, ore 15:55

    @Lorena,
    potrebbe essere anche una bufala, ma il fatto che cliccandoci “non succede nulla” non garantisce che non hai dato accesso ad un malware silente: non è che quando scarichi un virus automaticamente ne vedi gli effetti: molti virus, e ancor più molti spywares agiscono in modo nascosto nel tuo sistema: se programmati per farti danni o fastidi in modo non evidente potrai avere, a breve, difficoltà nel navigare, o inspiegabili riavvii del pc.

    se invece fosse uno spyware, mentre tu credi che nn succeda nulla, ti fregherà dati sensibili per inviarli al programmatore.

    in quel caso spero che non hai salvato i tuoi dati di pagamenti on line sul tuo account FB, e in generale che non hai dati troppo delicati in memoria: spera che sia una bufala, e in futuro cerca di essere + prudente, che… “temeraria”, se non conosci certe dinamiche :)

Rispondi