Varese

A Villa Panza i Ciceroni parlano in cingalese

Villa Litta Panza, il Fai propone visite guidate in lingua

In occasione dell’apertura gratuita di tutti i Beni FAI per le Giornate Europee del Patrimonio, domenica 18 settembre la Fondazione e l’Associazione Amici del FAI organizzano visite guidate in lingua gratuite presso Villa Necchi Campiglio a Milano e Villa Panza a Varese. L’iniziativa fa parte del progetto “Arte. Un ponte fra culture” ideato con l’obiettivo di avvicinare anche i nuovi cittadini al patrimonio italiano.

La conoscenza dell’arte e della storia locali come strumento cardine per avvicinare i concittadini di origine straniera al patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. E’ questo il concetto attorno a cui ruota “Arte. Un ponte fra culture”, il progetto ideato dall’Associazioni Amici del FAI e dal FAI stesso per promuovere l’integrazione e la coesione sociale.

Nato a Brescia nel 2008, il progetto apre un nuovo capitolo domenica 18 settembre: in occasione dell’apertura gratuita di tutti i Beni FAI per le Giornate Europee del Patrimonio, presso Villa Necchi Campiglio a Milano e Villa Panza a Varese sono organizzate visite guidate in lingua gratuite per tutti i cittadini e le comunità immigrate, con un’attenzione particolare alle famiglie e agli studenti.

Le visite, che si terranno dalle ore 10 alle ore 17, saranno un’occasione per divulgare anche presso i nuovi cittadini il messaggio di rispetto, tutela e salvaguardia del territorio che il FAI ha saputo diffondere tra gli italiani.

Per quanto riguarda Varese, alla Villa e Collezione Panza, sono previste, dalle ore 10 alle 17, visite guidate e gratuite in arabo, albanese, cingalese, francese, inglese, italiano, hurdu, spagnolo, russo/ucraino. La visita guidata ha una durata media di circa 30 minuti.

17 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi