Milano

Addio a Banterle, uomo di teatro e direttore del Pasta

Questa mattina a Milano è scomparso, a 55 anni, Emanuele Banterle, dopo aver lottato duramente contro la malattia. Un uomo di teatro a tutto tondo, regista e direttore teatrale. Banterle è stato tra i fondatori della Compagnia teatrale degli Incamminati, il gruppo particolarmente vicino allo scrittore e drammaturgo Giovanni Testori. Della compagnia è stato presidente dopo Testori, fino al 1998.

E’ stato anche direttore artistico presso il teatro Giuditta Pasta di Saronno dal 1996 e da allora ha programmato con passione tutte le stagioni, compresa quella che sta per iniziare.

Come racconta Guido Bernasconi del Teatro Pasta, “fino all’ultimo, nonostante la malattia, non è venuto meno ai suoi impegni e non ha fatto mancare la sua professionalità. Non più tardi di una settimana fa, già molto sofferente, ci ha telefonato per sapere l’andamento della campagna abbonamenti, noi per questo e tanti altri gesti lo ricordiamo e lo ricorderemo sempre come un signore”.

16 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Addio a Banterle, uomo di teatro e direttore del Pasta

  1. Carla Vittori via Facebook il 16 settembre 2011, ore 15:08

    Una preghiera…

  2. Pedro il 16 settembre 2011, ore 19:12

    Avrei voluto fruire del 5% della sua capacità culturale!

    Arrivederci Emanuele.

Rispondi