Varese

In auto da 20 giorni. Truman Show in salsa bosina

Marco Oggian nella sua auto

E’ ritornato a casa, Marco Oggian, 21 anni, di Laveno. Ha fatto un lungo giro senza mai scendere dalla sua auto. Mai proprio mai: ha mangiato, dormito, si è persino fatto fare un tatuaggio e un massaggio nel corso della sua avventura, tutta trasmessa in streaming grazie ad una videocamera che ha ripreso il viaggio in diretta. Marco non è uscito dalla sua Bmw, offerta dalla stessa casa automobilistica, neppure per le sue necessità fisiologiche. “Come ho fatto, è la domanda che tutti mi pongono”, ride appollaiato sul tetto della sua auto parcheggiata, questa mattina, in piazza Monte Grappa. Un’auto carica di videocamere, cellulari e iPad.

“Il mio è un reality”, dichiara l’automobilista che è stato in auto 20 giorni, partendo da Varese, arrivando fino a Roma seguendo la costa tirrenica e poi risalendo lungo la costa adriatica fino a qui. Ora, dopo 20 giorni (che in realtà scadranno domani pomeriggio), Marco inizia a tirare le somme della sua avventura. “Un’esperienza che mi incuriosiva, che mi ha fatto incontrare tanta gente e conoscere tanti amici”. Un viaggio che non voleva dimostrare nulla, ma solo verificare cosa significa stare chiuso tanti giorni in un’auto.

Ora è ritornato a casa. Questo pomeriggio si è fatto fare una pulizia dentale, senza mai mettere un piede fuori dall’auto. I varesini si fermano, guardano incuriositi, fanno qualche domanda. Marco si gode la sua popolarità, il suo Truman Show in salsa bosina.

- FOTOGALLERY

14 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi