Politica

“Velina verde”, il blog dei leghisti “duri e puri”

Un sito anonimo, dall’aspetto modesto, ma con contenuti da terremotare il partito di Bossi. La fanzina padana si chiama “lavelinaverde.org” e si presenta ai lettori del web senza giri di parole.

“La Velina Verde – si legge infatti nel sito dalla cornice, ovviamente, di colore verde – è una pagina di informazione per tornare alle origini della Lega Nord. A quella dura e pura di Bossi. Ricordiamoci quello che disse Bossi a Pontida nel giugno 2010: “Ci sono ancora quegli squallidi personaggi lì, fanno un giornale, hanno un’associazione culturale. In realtà cercano continuamente di entrare nella Lega e di infangare la Lega. Ma come prima dici che ho tradito e poi chiedi posti nella Lega?”. Perché, come usava ripetere Bossi: La Lega si serve, della Lega non ci si serve. Siamo contro la falsa lega delle poltrone, delle consulenze, del potere romano. Siamo per la vera Lega, quella del popolo e della libertà, quella di Bossi”. Così parla il blog.

Testata padana, almeno così si presenta, che tira fendenti dentro il Carroccio, con una spiccata predilezione a bastonare i maroniani varesini.  Primi due articoli della fanzina: i rapporti tra Lega e massoneria (con il titolo “I cinghiali si mettono il grembiule”), e una radiografia del potere del Carroccio di Varese, con nomi e cognomi di politici, consulenti e giornalisti “amici”.

12 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi