Milano

Al Milano Film Festival vince il corto di un varesino

Una sequenza del corto

Al via uno degli appuntamenti milanesi più attesi, la 16° edizione del Milano Film Festival, che partirà da domani 9 settembre e terminerà il 18. Il festival si svolgerà in diverse l0cation, con il cuore che resterà, ancora una volta, al Teatro Strehler di Milano, e tanti appuntamenti che si terranno in luoghi come il Parco Sempione e l’Acquario Civico.

Tante le novità, prima fra tutte il cambio nella direzione del festival, organizzata dall’associazione Esterni: Beniamino Saibene e Lorenzo Castellini, a capo del MFF per 15 anni, lasciano il posto ad Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini, nuovi direttori del festival, nonché i più giovani direttori di kermesse cinematografiche. Tra gli avvenimenti più interessanti la retrospettiva dedicata, quest’anno, a Jonathan Demme, il regista de “Il silenzio degli innocenti”.

Molte le sezioni in cui si articola la kermesse milanese. Nell’ambito della terza edizione di “FAI il tuo film”, legata al censimento nazionale “I Luoghi del Cuore” promosso dal Fai (Fondo Ambiente Italian0), verrà presentato il corto più votato in Rete: su 84 corti caricati on line che raccontano tipologie, paesaggi e regioni diverse: aree di valenza storico-artistica, luoghi di natura, ma anche borghi e aree archeologiche che rendono l’Italia il nostro Luogo del Cuore, ha conquistato il primo posto la pellicola “Che cosa vuol dire fare l’eremita?” del varesino Giuseppe Della Misericordia e la musica del fratello Andrea Della Misericordia.

Al centro del corto i suggestivi Eremi dell’Abbazia di Pulsano, a Monte Sant’Angelo (FG). Immersi nello splendido contesto del Parco Naturale del Monte Gargano, gli eremi erano già risultati vincitori dell’edizione 2010 del censimento nazionale “I Luoghi del Cuore” con ben da 34.118 segnalazioni. Il corto del regista varesino sarà proiettato durante una serata speciale dedicata ai Luoghi del Cuore, martedì 13 settembre alle ore 22.15 presso l’Anteo spazio Cinema – Sala Quattrocento. La proiezione sarà seguita dall’anteprima dell’ultimo film di Werner Herzog, Cave of Forgotten Dreams, dedicato alla scoperta e alla tutela della Grotta Chauvet e dei suoi graffiti preistorici, lungometraggio proposto da Milano Film Festival per la qualità e la pertinenza con i temi del censimento.

8 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Al Milano Film Festival vince il corto di un varesino

  1. Ninì Della Misericordia il 9 settembre 2011, ore 06:46

Rispondi