Politica

Manovra bis, la Robin tax tutta agli enti locali

Forse non hanno vinto la guerra, ma certamente una battaglia se la sono aggiudicata. Enti locali, Comuni, Regioni, la loro mobilitazione sta iniziando a produrre effetti concreti sulla manovra del governo.

Tra le novità dell’ultima ora che pare stiano mutando il profilo della manovra bis, c’è anche il fatto che il gettito della Robin Tax andrà integralmente a beneficio degli enti locali. Si tratta di uno degli emendamenti alla manovra, a firma del relatore Antonio Azzollini e dello stesso ministro dell’Economia, Giulio Tremonti.

Una misura fortemente caldeggiata dai Comuni in rivolta, che non solo hanno chiesto di non tagliare risorse, ma hanno sostenuto di avere necessità di maggiori risorse, dopo le sforbiciate già avvenute. La misura e’ stata adottata nella direzione di ridurre i tagli previsti a carico degli enti locali, incentivandoli a partecipare alla lotta all’evasione fiscale.

Questo emendamento, di contro, porta l’Esecutivo a realizzare ulteriori tagli per i ministeri, originariamente destinati a dividere l’introito della Robin tax al 50% con gli enti locali.

1 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi