Varese

“Aperitivo in technicolor”, Fontana è il testimonial

Il sindaco Attilio Fontana

La kermesse “Varese Cinema”, lo abbiamo scritto, ci piace poco. Troppe ripetizioni rispetto allo scorso anno, pellicole scadenti proiettate nelle piazze, un concerto modesto in chiusura, una spesa di 50 mila euro da parte del Comune di Varese, cifra davvero esosa in questi tempi di crisi. Abbiamo espresso anche qualche perplessità circa il dibattito organizzato dall’associazione “La Curiosita’ Letteraria”, dal titolo “Aperitivo in Technicolor – I libri colorano il mondo”, in programma sabato 3 settembre, alle ore 16.30, presso la Libreria del Corso. Tre autori, tre libri, e nessun  rapporto con il cinema che, credevamo, dovesse fungere da file rouge dell’intera giornata.

Scrittori? Libri? Librerie? Editori? Sì, al confronto ci sarà tutto questo, ma anche altro, e forse questo altro è l’elemento di maggiore interesse. I tre autori, narrava il sapiente tamburino posto in vetrina alla Libreria del Corso, sarebbero stati intervistati dai loro personaggi. Ecco una curiosità (letteraria) che ci piaceva. Ma ci siamo domandati: chi saranno gli ospiti che vestiranno i panni dei protagonisti dei tre romanzi?

Ora sappiamo che vale la pena seguire il dibattito così controverso: sarà infatti Attilio Fontana, sindaco di Varese e agguerrito presidente di Anci Lombardia, uno dei veri protagonisti della battaglia dei sindaci contro la follia della manovra del governo Berlusconi, a fare da testimonial al volume della brava scrittrice Patrizia Emilitri dal titolo ”Il testamento della maestra Elma”. Imperdibile, dunque. Nel libro si parla di un testamento che lascia una casa in eredità al Comune, che deve farne una biblioteca (ma non ricorda il caso di Villa Mylius?). Sindaco protagonista del libro, come Fontana è protagonista della vita amministrativa a Varese. Siamo davvero curiosi.

Una presenza solo relativa alla vicenda descritta dalla Emiltri, che tanto sa di buone cose antiche? Per nulla. Sappiamo che la giornalista Nicoletta Romano porrà alcune domande anche sulla situazione attuale. E, dunque, il confronto non mancherà di essere pepato al punto giusto.

Ah, dimenticavamo: testimoniale degli altri due libri sono, per il volume di Sergio di Siero, “Parlami della tua ombra”, Paolo Soru, psicologo e psicoterapeuta, oltre che presidente dell’associazione psicologi e psicoterapeuti della provincia di Varese, mentre testimonial per “L’ultimo eroe del Klaidmark” di Alberto De Stefano sarà Mattia Casolini, esperto di fantasy.

1 settembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi