Sport

La Veleggiata del Beato Alberto. Con benedizione

L'Eremo di Santa Caterina del Sasso

Ritorna la veleggiata del Beato Alberto con la benedizione di tutte le imbarcazioni a vela e a motori presenti sul Lago Maggiore. Domenica 4 settembre l’Associazione velica Monvalle organizza la settima veleggiata del Beato Alberto, in programma a partire dalla ore 9, con appuntamento all’Eremo di Santa Caterina. Qui, alle ore 12, si terrà la tradizionale benedizione di tutte le imbarcazioni.

L’evento è stato presentato questa mattina a Villa Recalcati dall’Assessore allo Sport Giuseppe De Bernardi Martignoni: “Appuntamento di grande tradizione che conferma la sua importanza con questa settima edizione. La manifestazione, che oltre a qualche centinaio di imbarcazioni di tutti i tipi, richiamerà anche molti curiosi proprio grazie al suggestivo contesto in cui si svolge. Il Verbano, infatti, è un lago molto amato e apprezzato da turisti e dai nostri cittadini, tanto più che la tradizionale benedizione avverrà poi a Santa Caterina del Sasso, eremo di grande bellezza e di eterno fascino, sul quale Provincia di Varese ha, anche di recente, investito moltissimo per la sua tutela, ma anche per migliorare l’accessibilità ai moltissimi cittadini che non hanno mai potuto visitarlo proprio per la sua particolare collocazione”.

Ma come è nata questa iniziativa? In occasione della celebrazione dell’ ottocentesimo anniversario dalla morte del Beato Alberto, uno dei soci fondatori del Circolo Velico Monvalle, Jeff Longoni, ebbe l’idea di organizzare questo splendido evento con la collaborazione di padre Comolli, Priore dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso, e della Provincia di Varese. Da allora è diventata una tradizione che si rinnova ogni anno la prima Domenica di settembre. Il nostro impegno è quello di divulgare e promuovere l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, che grazie alla ristrutturazione recentemente ultimata rappresenta un “fiore all’occhiello” della nostra Provincia.

Il Circolo Velico di Monvalle, organizzatore dell’evento, nasce dalla passione e dalla volontà di un gruppo di velisti della classe Star (glorioso monotipo a vela con scafo a spigolo e chiglia con bulbo, progettata nel 1911 dallo statunitense William Gardner) tuttora attuale e presente sia a Monvalle che nelle iridate acque Olimpiche. Costituitosi il nuovo circolo, esso assumeva il nome di Associazione Velica Monvalle S.S. (A.V.M.).

Iniziava cosi una nuova storia che portava ad ottenere nel 1990 il riconoscimento da parte della F.I.V. (Federazione Italiana Vela) fino all’attuale conversione (1997) in Associazione Velica Monvalle (S.c.r.l). La base operativa gode sul lago maggiore di una posizione geografica molto favorevole a circa metà strada tra Ispra e Laveno. Collocata nell’insenatura “il Cantone” e caratterizzata da un buon ridosso naturale che la protegge dai forti venti settentrionali.

Il 2000 è per l’A.V.M. e per la comunità di Monvalle un anno molto speciale; ovvero si è concretizzato un progetto sognato a lungo. Viene concretizzato un progetto sognato a lungo. Viene realizzato un approdo su pontili galleggianti destinato ai soci A.V.M; conta 54 posti barca (solo vela) per lunghezze da 5 mt. a 12 mt., è dedicato alla memoria di chi ha fatto del Cantone un forte motivo di vita, Angelo Cattalani. Una targa lo ricorda per sempre.

A completamento delle nostre strutture, nel 2004 viene inaugurata la Club House, alla presenza di tutte le autorità regionali, provinciali, locali e del rappresentante del Coni.

Nel 2007, in collaborazione con la Provincia di Varese e il Comune di Monvalle nell’ambito della valorizzazione della sponda Lombarda del lago, sarà realizzata un iniziativa migliorativa dell’area della nostra Associazione, che prevede l’innalzamento della strada di accesso, limitando cosi le possibili esondazioni del lago che molte volte ci hanno impedito di raggiungere i pontili. Crescono le strutture, ma anche lo spirito sportivo dei soci. Che ha consentito dall’anno 2001 al 2010 di vincere la classifica di SuperCoppa del Lago Maggiore, grazie agli ottimi piazzamenti dei suoi regatanti.

31 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi