Roma

Nubifragio 5 agosto, Reguzzoni vuol vederci chiaro

Il capogruppo leghista Reguzzoni

Il violento nubifragio che ha colpito, il 5 agosto scorso, Valcuvia e Verbano, è al centro di un’interrogazione parlamentare che sarà presentata dal capogruppo del Carroccio alla Camera, Marco Reguzzoni. Il capogruppo leghista si rivolgerà al Presidente del Consiglio dei ministri, al ministro dell’Economia e delle Finanze, al ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, chiedendo “come intendano agire per attenuare i disagi provocati dal grave evento atmosferico”.

Il violento nubifragio ha coinvolto numerosi Comuni in Valcuvia e sul Verbano, e che ha causato una lunga serie di danni legati anche alle forti raffiche di vento.  “A essere colpiti dal nubifragio – ha ricordato infatti Reguzzoni – sono stati i territori di Brenta, Casalzuigno, Cittiglio, Cuveglio, Cuvio, Duno, Laveno Mombello e Rancio Valcuvia, interessati da eventi alluvionali diffusi, da problemi ai reticoli stradali, ai reticoli fognari e ai reticoli di scolo idrico dei versanti pedemontani. Ci sono stati danni anche a infrastrutture pubbliche e a numerose proprietà private”.

Una situazione che ha spinto i sindaci degli otto Comuni coinvolti a chiedere la dichiarazione dello stato di calamità locale, con una lettera inviata a Regione Lombardia, Direzione Generale della Protezione Civile, Prefettura di Varese e Provincia di Varese.  “Ho ritenuto giusto – ha concluso il capogruppo della Lega Nord alla Camera – preparare questa interrogazione, per capire come i ministri interrogati intendano comportarsi, e quali interventi possano attuare per limitare i disagi provocati dal nubifragio”.

27 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Nubifragio 5 agosto, Reguzzoni vuol vederci chiaro

  1. Cittadinosuperpartes il 27 agosto 2011, ore 23:31

    Reguzzoni quando queste cose succedevano in meridione voi eravate i primi a dire che per due gocce d’acqua questi terroni voglionio sempre i soldi Forse hai perso la memoria te la rinfresco io Saluti

Rispondi