Rimini

Meeting di Rimini, la prima volta di Dionigi Tettamanzi

Il cardinale Dionigi Tettamanzi

Tra le novità di questa edizione del Meeting di Rimini un arriv0 illustre, una presenza autorevole che per la prima volta farà ingresso nella grande kermesse di Cl. Domani alle ore 15 il cardinale Dionigi Tettamanzi sarà per la prima volta al Meeting di Rimini, la manifestazione dove è da sempre di casa il successore di Tettamanzi, il cardinale Angelo Scola, finora patriarca di Venezia. Non era mai accaduto prima, e questa volta il presule ambrosiano arriva per presentare la bella mostra dedicata a San Carlo Borromeo, di cui la Diocesi di Milano ha recentemente celebrato il IV centenario della Canonizzazione.

Un evento culturale importante, la mostra intitolata ”San Carlo Borromeo. La casa costruita sulla roccia”, rassegna curata proprio dall’Arcidiocesi di Milano e dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana. Si tratta di un percorso didattico costruito su una solida base scientifica che delinea i vari aspetti del ministero del Santo Arcivescovo di Milano. Testi e immagini guideranno il visitatore facendo riferimento a due importanti cicli di opere d’arte: i famosi ”Quadroni di San Carlo”, grandi tele esposte in Duomo e la serie di pitture murarie, riprodotte su pannelli, denominata “Ciclo di Biasca”, dal nome della cittadina svizzera in cui si trova.
Al centro della mostra vi sarà anche un piccolo tesoro di arte e di fede: tre reliquie appartenute al Borromeo, e cioè l’anello episcopale, il suo Pastorale e il suo calice. Una mostra da non perdere.

24 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi