Politica

Patrimoniale rilanciata dal Carroccio. Più tasse per tutti?

Giancarlo Giorgetti

E’ giunto al primo, vero banco di prova, il decreto anticrisi del governo da 45 miliardi: oggi inizierà il suo esame in Commissione Bilancio al Senato. Cosa uscirà dall’aula? Quali saranno le misure modificate, quelle “cassate”, quelle partorite dalla maggioranza? Resta un mistero, tanto più se guardato sullo sfondo della guerriglia continua che attraversa la maggioranza, partiti, correnti e battitori liberi.

Senza dubbio, uno dei punti decisivi riguarda la cosiddetta patrimoniale.  La segreteria del Carroccio riunitasi ieri in via Bellerio ha chiuso ogni possibilità di ragionare sulle pensioni. E, considerato che la Lega punta a ridurre i tagli agli enti locali, è inevitabile che torni in scena la patrimoniale. Le battute di ieri del premier sull’Italia, si possono leggere come un termometro dei rapporti nella maggioranza: la febbre sale, e il Carroccio accarezza di brandire la linea dura.

Un risiko in cui Varese gioca un ruolo da protagonista. La proposta della patrimoniale è stata rilanciata, ieri, da Giancarlo Giorgetti, viene sostenuta dentro il partito dai maroniani, è guardata con interesse dai sindaci. Il sindaco di Verona Flavio Tosi e, dalle nostre parti, il sindaco di Varese, Attilio Fontana che, tuttavia, aggiunge che questa misura deve viaggiare insieme ad altre scelte più strutturali.

Una patrimoniale che resta ancora un fantasma. Ieri al direttivo leghista, a quanto si sa, non sono stati specificati numeri e cifre. Chi colpirà? Quali saranno i confini? Il ministro Calderoli ha parlato di una tassa patrimoniale solo per “ricchi veri”, alla maniera di Montezemolo e Vasco Rossi. Sarà davvero così? Oppure la tassa colpirà una platea più estesa, come inizialmente pareva? Certamente i tagli agli enti locali, graverebbero sui cittadini in termini di servizi. Ma si resta perplessi davanti ad un’alzata di scudi a difesa degli enti locali, ma nello stesso tempo alla scelta di più tasse per tutti. Vedremo quale ipotesi vincerà. Nella maggioranza. E nel Carroccio.

23 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Patrimoniale rilanciata dal Carroccio. Più tasse per tutti?

  1. Achille il 23 agosto 2011, ore 11:02

    Ok prendetevi tutto! però abbiate il buon gusto di abrogare l’art. 47 della Costituzione, che tutela il risparmio! poveri Italia a che feccia siamo in mano.

Rispondi