Politica

Formigoni: entro ottobre election day, poi primarie

Il presidente Roberto Formigoni

Pdl, il vento del cambiamento nel centrodestra soffia tra Milano e Rimini. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, alza il tiro per un ricambio della classe dirigente e nuove regole per la scelta dei candidati. Proposte concrete, sviluppate tra l’impegno al Pirellone e la partecipazione al Meeting di Comunione e Liberazione, in corso a Rimini.

 
Formigoni annuncia che “a ottobre ci sarà un election day per eleggere i coordinatori cittadini e provinciali del Pdl. E a gennaio ci saranno primarie per scegliere i candidati alle amministrative della prossima primavera”. Un annuncio dopo il pranzo di ieri dal premier Silvio Berlusconi, alla presenza degli altri governatori del nord e del segretario Angelino Alfano. “Massimo sostegno all’azioen di Alfano – continua il presidente lombardo -. Condividiamo la necessità di accelerare i tempi di questa azione di rinnovamento e dobbiamo aprire il partito agli iscritti». Grande appuntamento, dunque, con l’election day di ottobre. “In un’unica giornata si eleggeranno i coordinatori cittadini e provinciali. E a gennaio si terranno le primarie per i candidati alle amministrative”.

2 commenti a “Formigoni: entro ottobre election day, poi primarie

  1. bruno belli il 23 agosto 2011, ore 16:24

    “ELECTION DAY”: ma perchè i Pidiellini rampanti hanno l’esecrabile vizio di servirsi sempre di espressioni inglesi, quando esiste l’Italiano, così ricco e multiforme?
    Forse che non lo conoscono sufficientemente bene?
    C’è ancora gente che si lascia ottundere da chi miscela il gergo d’oltremanica? Ed, infatti, si vede dove siamo arrivati…

  2. Roy1 il 23 agosto 2011, ore 17:20

    Bravo Belli, sono d’accordo.
    Iniziamo a restaurare la serietà in questo povero Paese prendendo a sberleffi questi signori che si mascherano dietro espressioni ottuse e ottundenti.
    E che i primi a farcene ridere siano i giornalisti che riferiscono della proposta di “un giorno di elezioni” o “una giornata elettorale”

Rispondi