Politica

Berlusconi: Bossi sbaglia, l’Italia c’è e ci sarà sempre

Il premier Berlusconi

L’Italia è un Paese unito e “ci sarà sempre”. Parole del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che si è dichiarato apertamente in disaccordo con il leader del Carroccio, Umberto Bossi.  “Mi spiace, questa volta, di non essere d’accordo con l’amico Umberto Bossi. Sono profondamente convinto che l’Italia c’è e ci sarà sempre”, sostiene Berlusconi.

Oggi Bossi, commentando l’intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che al Meeting di Rimini aveva auspicato una crescita del Paese con meno differenze tra Nord e Sud, ha dichiarato ”Bisogna vedere se l’Italia ci sarà ancora”.

“Celebriamo i 150 anni di unità di un Paese – ha proseguito Berlusconi – che ha sempre saputo reagire con grande orgoglio alle difficoltà che la storia gli ha posto innanzi. Un Paese che è unito, con un Nord e con un Sud che sono partecipi di una comune storia e di un comune destino”.

22 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Berlusconi: Bossi sbaglia, l’Italia c’è e ci sarà sempre

  1. gimocchiverdi il 22 agosto 2011, ore 22:02

    E’ l’auspicio che ogni Italiano serio fa suo, e suffragato dalla storia. Messo di fronte a prove decisive ha saputo reagire unanimemente con sprezzo della vita per il salvamento della Patria.Ancora oggi memori dei sacrifici dei nostri padri che ci hanno consegnato una repubblica democratica, riscattata con il sangue dei suoi figli, se sara’ necessario sapranno prendersi le proprie responsabilita’ di far finire questa indegna rappresentanza politica che bada solo al proprio interesse a scapito della collettivita’ E’ ormai giunta l’ora di agire e costruire una Italia nuova priva di politici che non hanno il senso del dovere Servire, non servirsi delle istituzioni W L’ITALIA

Rispondi