Madrid

Gmg, il Pontefice confessa quattro giovani partecipanti

I confessionali al Buen Retiro

Non era mai accaduto nelle precedenti edizioni della Giornata mondiale della Gioventù. Questa mattina Benedetto XVI ha confessato quattro giovani partecipanti alla grande manifestazione religiosa in corso a Madrid. Giovanni Paolo II era solito confessare in San Pietro il Venerdì santo, ma non lo aveva mai fatto in occasione di questi raduni giovanili.

Il fatto è accaduto, questa mattina, per mezz’ora, ai Jardines del Buen Retiro, il parco più esteso della capitale spagnola, un luogo dove, dal giorno 14 agosto, si sta svolgendo la “Fiesta del  Perdon”, con la possibilità, per i ragazzi, di confessarsi. ll Pontefice si è presentato ai confessionali mobili allestiti nel parco, ed è entrato, indossando la stola, nel primo in una fila di duecento confessionali.  

Benedetto XVI ha ascoltato quattro ragazzi, due maschi e due femmine. I giovani erano stati sorteggiati in base alle lingue: due di area francofona, uno di lingua tedesca (ma di nazionalita’ svizzera), uno di lingua spagnola. Dovevano essere tre i giovani, ma se ne è aggiunto un quarto, “di riserva”. Padre Lombardi, capo Sala Stampa del Vaticano, ha riferito i giornalisti che il Papa ha chiesto divertito: “Ma che cos’è la riserva della confessione?”.

Negli altri 199 confessionali mobili altri sacerdoti giunti da ogni parte del mondo confessavano i giovani che da ore erano in fila.

20 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi