Varese

Niente bagni alla Schiranna. Divieto del sindaco Fontana

Lido della Schiranna

Nessun sogno estivo, tempo permettendo, al Lido della Schiranna. Chi vuole gettarsi in acqua per una bella nuotata, deve limitarsi alle piscine della Canottieri. Sì, perchè da ieri, un’ordinanza sindacale vieta ufficialmente la balneazione nel Lago di Varese. Un’ordinanza firmata dal sindaco Attilio Fontana che, per quest’anno almeno, chiude definitivamente il discorso sui bagni nelle acque varesine.

All’origine di questo provvedimento, come spiega l’ordinanza, sta una nota dell’Azienda Sanitaria Locale che ha reso noto che, nel corso della corrente stagione balneare, le acque della Schiranna saranno sottoposte all’attività di monitoraggio. Obiettivo: classificare lo stato qualitativo delle acque di balneazione. Il sindaco, partendo da questa richiesta, provvede a darne informazione alla città, e lo farà collocando una segnaletica che indichi il divieto temporaneo di balneazione.

Per cui è vietato da oggi fare il bagno nel Lago di Varese, fino a quando le sue acque saranno classificate adeguatamente dall’Asl e dai suoi esperti.

29 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi