Gallarate

Muore operaio alla Transfluid. Domani giorno di lutto

Nuovo indidente mortale nel Varesotto

Ennesima morte bianca nella nostra provincia. Un incidente mortale si è verificato questa mattina all’interno della ditta Transfluid srl di Gallarate. Un operaio di 50 anni, dipendente di una ditta in appalto (probabilmente anche di subappalto), ha perso la vita, colpito alla testa da una putrella di ferro di grosse dimensioni.

Intervengono la Rsu Transfluid e la Fiom Cgil di Gallarate: “Affinche’ questa ennesima morte di un lavoratore non avvenga invano è necessario che siano accertate tutte le responsabilita’, individuando e punendo i colpevoli di questa tragedia. La catena degli appalti e dei subappalti è troppo spesso un aggravamento dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. La Fiom Cgil territoriale, insieme alla Rsu aziendale e tutti i lavoratori della Transfluid, esprimono profondo cordoglio ai familiari del lavoratore ed auspicano che sia fatta la massima chiarezza sulle responsabilita’ di questo tragico incidente”.

Continua il comunicato sindacale: “E’ necessario fermare una rincorsa al profitto e alla produttività che finisce per mettere a repentaglio la vita dei lavoratori. Questa tragica vita spezzata ripropone, ancora una volta, il problema degli appalti: l’abbattimento dei costi, il meccanismo del massimo ribasso gravano inevitabilmente sulle spalle dei lavoratori, a discapito della loro sicurezza. La scarsa attenzione alla persona e alla dignita’ dei lavoratori, sostituite dalla spinta maniacale a fare presto, sono ormai spesso la norma, una prassi consolidata che per noi resta inaccettabile. Vanno adottate tutte quelle misure e strumenti in grado di prevenire tali gravissimi episodi che, da una prima valutazione, sembrerebbero in questo caso essere stati trascurati”

Conclude il sindacato: “E’ semplicemente inaccettabile e privo di qualsiasi giustificazione che possano accadere incidenti di tale gravita’, che spezzano la vita delle persone e delle loro famiglie. Per queste ragioni la Fiom-Cgil e la Rsu Transfluid proclamano per domani 28 luglio una giornata di lutto”.

27 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi